Come proteggere la privacy dei minori online – Guida per i genitori


I bambini sono vulnerabili a molti problemi nella vita reale. Richiedono guida, buona genitorialità e supervisione dei genitori. Al giorno d’oggi, i bambini potrebbero avere familiarità con la tecnologia più dei genitori, ma ciò che li rende diversi dai genitori è l’esposizione al rischio nella vita.

Ad esempio, fai apparire la cronologia del browser di tuo figlio e scopri qualcosa di scioccante. O forse, trovi il computer di tuo figlio vulnerabile a virus o malware. A volte, ti accorgi che tuo figlio viene manipolato a pratiche mature come il fumo, il bere, ecc. Inoltre, i bambini affrontano il bullismo online e l’intrusione della privacy che influisce sulla loro salute mentale.

Internet è un altro mondo per i bambini, dove gli adulti richiedono una buona genitorialità e supervisione lì. Ci sono molti passi intrapresi dal governo e dalle aziende tecnologiche per garantire la sicurezza dei bambini online, ma a causa della natura di Internet, sono stati poco efficaci.

Se tuo figlio è affetto da questi problemi, è tempo che tu ti intensifichi e lavori per la sicurezza e la privacy dei bambini su Internet.

Problemi comuni affrontati dai bambini online

Questi sono i problemi principali dell’era digitale che i bambini devono affrontare. Alcuni di loro sono seri in quanto creano un impatto negativo sul personaggio.

Contenuto inappropriato

Internet ha vasti contenuti disponibili per ogni pubblico di età. Gran parte del contenuto è indesiderato e inappropriato per i bambini, che generalmente includono siti Web per adulti, siti di giochi d’azzardo, forum o siti con un linguaggio aspro e siti che infondono atti di vandalismo, autolesionismo, attività criminali e comportamenti discriminatori nei bambini.

Detto questo, non è che i bambini siano immuni da questi siti Web. Sia attraverso i loro amici, estranei o chiunque altro, possono accedere a questi siti Web prima del consenso dei genitori. Un motore di ricerca senza modalità riservata o qualsiasi applicazione di social media può far conoscere a questi siti Web inappropriati i bambini.

Cyber ​​bullismo

Secondo le statistiche di stopbullying.gov, il cyberbullismo ha inciso fino al 15 percento dei bambini di grado 9-12 e il 9 percento degli studenti di grado 6-12 hanno sperimentato il cyberbullismo nella loro vita. Inoltre, il 55,2 percento di quelli appartenenti a gruppi minoritari come LGBTQ ha subito cyberbullismo.

I bambini colpiti dal cyberbullismo hanno avuto problemi di salute mentale come depressione, ansia, perdita di fiducia e abuso di droghe. Fonti di bullismo informatico si sono verificate attraverso siti Web di social media, piattaforme di messaggistica istantanea ed e-mail, in cui i bambini ricevono minacce o linguaggio aspro dai loro amici o estranei.

Violazione della privacy

Uno dei problemi principali che i bambini devono affrontare sul web è l’intrusione della privacy, in cui sono minacciati da estranei, ladri di identità e predatori sessuali. Questi criminali fanno amicizia con i bambini sui social network o attraverso sondaggi, fingono di condividere interessi simili a loro per provare a conquistare la fiducia del bambino.

Una volta raggiunto l’obiettivo, chiedono ai bambini foto di nudo o altre attività disgustose. Negare le offerte da loro provocherà minacce o perdite di immagini o prove sui social network. Anche se questo potrebbe non essere completamente biasimato dalla parte dei trasgressori, poiché i bambini, oggi, sono coinvolti nella condivisione di foto esposte ad altri a scopo di relazione.

Truffe e frodi

I bambini sono per lo più attratti da cose gratis o cose fortemente scontate offerte su Internet, come 1000 V-Bucks gratuiti per Fortnite o un videogioco AAA gratuito. Sebbene non siano a conoscenza delle conseguenze del phishing a differenza dei loro genitori, di solito aprono il collegamento o l’allegato inviato tramite e-mail o siti Web fasulli.

Questi collegamenti o allegati contengono malware o virus che infettano il computer di tuo figlio. Questo malware inoltre perde i dati personali memorizzati sul computer o danneggia il computer e può causare gravi perdite.

dipendenza da Internet

I bambini, principalmente adolescenti (8-12 anni) e adolescenti trascorrono in media da sei a nove ore sul dispositivo, secondo Common Sense Media. Gran parte di essi guarda video, reti multimediali, giochi e social network.

Potrebbe essere irritante per i genitori vedere il loro bambino completamente indulgere su Internet e non prestargli ascolto. La maggior parte dei bambini non condivide nemmeno informazioni o parla di un problema con i genitori, il che li rende ancora più vulnerabili ai problemi futuri.

Come proteggere i tuoi figli online?

Ci sono alcune misure necessarie per proteggere la privacy dei tuoi figli online e impedire loro di cadere in guai profondi.

Impostare o limitare le impostazioni sulla privacy sui social media

La prima cosa necessaria per proteggere la privacy dei tuoi figli è di regolare le loro impostazioni sulla privacy sugli account dei social media. Ogni social media ha impostazioni sulla privacy nascoste o trovate nel pannello delle impostazioni dell’account.

I requisiti di base per modificare le impostazioni sulla privacy sarebbero limitare la disponibilità pubblica dell’account del bambino nella ricerca sui social media e anche le richieste di amicizia dovrebbero essere limitate. Un’altra cosa sarebbe rimuovere informazioni personali cruciali nei social media, come numero di cellulare, indirizzo di casa, indirizzo e-mail, collegamento ad altre reti di social media e altre informazioni sensibili che ritieni non sicure.

Per controllare le impostazioni sulla privacy sui social network, ecco alcuni consigli utili riguardanti i social network popolari tra gli adolescenti;

Facebook

Dato che Facebook ha la maggior parte delle informazioni memorizzate di un individuo, ecco alcuni suggerimenti per aumentare la sicurezza;

  • Per impedire a estranei di fare leva sul tuo profilo, vai su Aiuto > Scorciatoie per la privacy > “Visualizza altre impostazioni sulla privacy” nella scheda Privacy > “Chi può vedere i tuoi post futuri” > Scegli “Amici”.
  • Per limitare le richieste di amicizia, Guida > Scorciatoie per la privacy >”Visualizza altre impostazioni sulla privacy” nella scheda Privacy > “Chi può mandarti richieste di amicizia” > Seleziona “Amici degli amici”.
  • Per impedire ai motori di ricerca di mostrare il profilo, vai alla Guida > Scorciatoie per la privacy > “Visualizza altre impostazioni sulla privacy” nella scheda Privacy > “Vuoi che i motori di ricerca esterni a Facebook si colleghino al tuo profilo?” > Seleziona su “No”.
  • Inoltre, per impedire a estranei di cercare il tuo profilo tramite e-mail o numero di telefono, segui le stesse tecniche in Impostazioni privacy e selezionalo in “Amici degli amici” o “Amici”.
  • Puoi anche abilitare “Approvazioni di accesso” dalla scheda Sicurezza per potenziare la tua sicurezza. Le approvazioni di accesso sono le stesse dell’autenticazione a due fattori, in quanto invia un messaggio di testo sul telefono per accedere a un nuovo dispositivo.

facebook-privacy

Instagram

Instagram è una delle reti di social media popolari tra gli adolescenti come piattaforma di condivisione multimediale. Sfortunatamente, è tra questi mezzi in cui vengono condivisi contenuti inappropriati e vengono presi di mira i bambini. Ecco alcune cose per frenare ladri di identità e predatori sessuali dal prendere di mira il tuo profilo.

  • Attiva l’account privato per i tuoi figli da Opzioni. Questa modalità consente di condividere foto e video dell’utente con determinate persone approvate.
  • Evita i tuoi figli di geo-tag frequentemente. Questo aiuta a evitare che estranei o predatori prendano di mira o perseguitano il tuo minore attraverso immagini o video pubblicati.

instagram-privacy

Snapchat

Snapchat è cresciuto verso una delle applicazioni per adolescenti più popolari al mondo, grazie ai suoi filtri funky, ai messaggi e alle storie “esplosive” e alle funzionalità di geolocalizzazione. Mentre questi possono sembrare divertenti, Snapchat può essere facilmente preso di mira da estranei e criminali. Per contrastare queste minacce;

  • Tocca l’icona di Snapchat Ghost e quindi l’icona Impostazioni.
  • Da lì, vai alla sottovoce “Who Can …”. Ci saranno quattro opzioni disponibili,
    • “Contattami”
    • “Visualizza la mia storia”
    • “Vedi la mia posizione” e
    • “Guardami in Quick Add”.
  • Cambia come “Contattami” in “I miei amici” in modo che solo i tuoi amici possano chattare o inviare snap a tuo figlio.
  • Cambia “Visualizza la mia storia” in “I miei amici” o “Personalizzato”, dove quest’ultimo consente a determinati amici selezionabili di guardare la storia di tuo figlio.
  • Cambia “Vedi la mia posizione” per i tuoi amici o “Solo io” per impedire agli estranei di visualizzare la geolocalizzazione dei tuoi figli.
  • Disattiva “Guardami in aggiunta rapida” per disattivare il profilo di tuo figlio per apparire ad altri amici che condividono amici o connessioni comuni.

Snapchat-privacy

Modalità limitata per YouTube o YouTube Kids

Youtube è la più grande piattaforma per adolescenti e bambini. Ha miliardi di video disponibili per gli utenti e tutti potrebbero non essere adatti a tuo figlio. Alcune delle categorie includono violenza, discorsi di odio, contenuti per adulti, attività criminali e contenuti offensivi sono ancora disponibili su YouTube.

Per questi problemi, YouTube ci sta lavorando a fondo e ha introdotto l’opzione “Modalità limitata” per una navigazione sicura. Questo può essere trovato nelle Impostazioni > Generale sulle app mobili e sul sito Web. Oltre a ciò, YouTube ha introdotto l’applicazione “YouTube Kids” per i dispositivi mobili e il sito Web che è interamente adatto per i video adatti ai bambini.

Motori di ricerca e browser adatti ai bambini

Fare domanda per motori di ricerca web e browser adatti ai bambini nel dispositivo dei tuoi figli è un’altra opzione sicura. I motori di ricerca adatti ai bambini filtrano i risultati di ricerca espliciti quando effettuano ricerche sul Web su Internet e impediscono ai minori di accedere a siti Web ritenuti non sicuri. Alcuni esempi di motori di ricerca sicuri per bambini includono:

  1. Ricerca sicura per bambini
  2. pescaia
  3. KidRex
  4. KidzSearch

Inoltre, sono disponibili anche browser adatti ai bambini. Consentono ai genitori di controllare la navigazione dei propri figli, bloccare determinati siti Web e limitare il tempo trascorso su un sito Web. Questi browser sono disponibili su più piattaforme, come Windows, Mac, iOS e Android. Questi includono:

  1. Browser Internet sicuro per bambini
  2. Maxthon Browser adatto ai bambini
  3. Browser Web KidSplorer
  4. Zoodles

Chrome Browser può anche essere configurato per i bambini gestendo diversi profili. Può consentire di bloccare siti Web ed evitare risultati di ricerca indesiderati sul browser.

Abilita il controllo genitori su Windows, iOS, Android, MacOS.

I controlli parentali sono disponibili sulle principali piattaforme come Windows, MacOS, iOS e Android tramite software precaricato o supporto di terze parti. L’attivazione del Controllo genitori su queste piattaforme ti consentirà di gestire e controllare il dispositivo dei tuoi figli. Questi strumenti consentono principalmente a un genitore di bloccare contenuti espliciti sul Web, vietare determinati siti Web e limitare la condivisione del profilo.

finestre

Su Windows 8, 8.1 e 10, Microsoft ha introdotto le impostazioni Famiglia e Bambini. Questo può essere trovato su Impostazioni > conti > Famiglia e altri utenti. Apparirà un menu che chiede di aggiungere un bambino o un adulto. L’indirizzo e-mail è necessario per controllare il profilo figlio, considerando che stai creando un account per tuo figlio.

finestre-bambino-ambiente

Una volta eseguita questa azione, puoi filtrare i siti Web per i tuoi figli e gestirne le attività. Inoltre, puoi impostare i limiti di tempo dello schermo, bloccare i giochi e ricevere rapporti sulle attività dal profilo.

Mac OS

Simile a Windows, MacOS ti offre anche di abilitare il controllo genitori sul dispositivo del bambino. Semplicemente, vai al menu Apple > Preferenze di Sistema > Controllo dei genitori. Da lì, aggiungi un utente per il quale verranno applicati i controlli parentali. Assicurati di controllare le preferenze Account nelle Preferenze di Sistema per verificare quale account ha il livello di accesso (Amministratore, ecc.).

Mac-bambino-ambiente

Per impostare le restrizioni per il bambino, le schede in Controllo genitori consentono di scegliere quale App, Web e Persone limitare. Il limite delle app ti consente di accedere ad alcune applicazioni per bambini, il limite del Web può limitare determinati siti Web non sicuri per i bambini e la limitazione delle persone può limitare il contatto del bambino con altri in iMessage, nelle app Game Center e Mail. Il limite di tempo è autoesplicativo, in quanto limita l’uso di un bambino con il dispositivo.

iOS

iOS offre anche controlli parentali più severi per i suoi dispositivi. Questo può essere trovato in Impostazioni > Generale > Restrizioni. Per attivare il controllo genitori, sarà richiesto un PIN o un passcode per impedire modifiche da parte di tuo figlio.

iOS-bambino-ambiente

Una volta attivate le restrizioni, puoi impedire a tuo figlio di accedere ad applicazioni come Safari, FaceTime, iTunes, l’eliminazione e l’installazione di app e, soprattutto, gli acquisti in-app. Il supporto di terze parti è disponibile anche per più controlli parentali potenziati, come Netsanity e Kidslox per il limite di tempo e altre funzionalità.

androide

A differenza di iOS, Android ha funzioni limitate di controllo parentale per i bambini. È consentita solo la creazione di un profilo utente separato per i bambini, che può limitare le chiamate, i messaggi e l’accessibilità delle applicazioni. È possibile accedervi da Impostazioni > utenti.

Tramite applicazioni di terze parti come Norton Family, Net Nanny e MM Guardian, è possibile offrire controlli parentali più severi. ScreenTime è una di quelle applicazioni disponibili sulle principali piattaforme come Android, iOS e FireOS che offre la limitazione dello schermo e la visualizzazione dell’attività web di un bambino. Alcune di queste app sono a pagamento, mentre sono disponibili opzioni gratuite che possono essere trovate nel Google Play Store.

Monitora il comportamento online “amiche” sui siti di social

L’aggiunta dei tuoi figli su siti di social media come Facebook, Snapchat, Instagram, ecc. Può essere utile per i genitori per monitorare le loro attività. Secondo il Pew Research Center, l’83% dei genitori ha aggiunto i propri figli adolescenti su Facebook, mentre il 33% li ha seguiti su Twitter.

“Amiciarli” sui siti social può migliorare la sicurezza dei bambini. I genitori possono vedere se il bambino pubblica contenuti appropriati per la sua età e interferire prima che il rischio aumenti. Assicurati però che tuo figlio non ti nasconda i post sui social media.

Educarli su estranei e potenziali danni

Stare seduti con il bambino e spiegare loro i possibili danni di Internet è la cosa migliore da fare. Con estranei, predatori sessuali, cyber-criminali e hacker in agguato nell’ombra, potrebbe non essere possibile per i genitori spiegare l’abisso del mondo di Internet.

In un senso comune di base, i bambini possono essere educati a non contattare estranei che chiedono informazioni personali o impiegano metodi ingannevoli per attirare i bambini a fare cose inadeguate. È meglio insegnare ai bambini a informare i genitori prima di procedere o interagire ulteriormente con loro. Assicurati di conoscere i loro amici sui social media e controlla i loro messaggi istantanei ed e-mail sulla loro indennità per mantenere la fiducia.

Impedisci loro di geotagging frequentemente sui social media, poiché coinvolge predatori e sconosciuti sessuali che sfruttano la privacy aperta e procedono a minacce e aggressioni sul minore. Monitora la cronologia delle ricerche e l’attività su Internet e impedisce loro di accedere a siti Web soggetti a limiti di età o a siti Web sospetti con malware. Educare a questi rischi aiuterà bambini e genitori a sviluppare comprensione e senso reciproco.

Usa una VPN

A volte, questi servizi dei motori di ricerca adatti ai bambini non sono crittografati con HTTPS. Questo può essere visto nella barra di ricerca del tuo browser, dove viene visualizzato un lucchetto verde o il testo “Sicuro” se il sito Web supporta HTTPS. Omettere HTTPS può essere pericoloso, poiché gli hacker possono ignorare la cronologia delle ricerche e attaccare il sistema.

Una VPN può offrire una soluzione per questo, con la sua sicurezza corazzata. Offrendo un tunnel di crittografia di livello militare insieme ai migliori protocolli di sicurezza del settore come OpenVPN, garantisce la migliore protezione possibile in rete e impossibile penetrare nel muro di sicurezza (che potrebbe richiedere miliardi di anni).

La VPN instrada il tuo traffico attraverso un livello di sicurezza profondamente rivestito che impedisce agli snoopers e agli hacker di accedere ai dati degli utenti. Inoltre, possono consentire a tuo figlio di navigare in Internet senza timori di hacking. ExpressVPN e NordVPN sono le migliori opzioni disponibili per l’utente, con velocità ottimale ed eccellenti caratteristiche di sicurezza. PIAVPN è raccomandato se hai un budget limitato.

Conclusione

Va bene che i bambini siano vulnerabili, poiché non sono molto esposti alla vita come i loro genitori. Con estranei malevoli, autori di reati sessuali, falsi amici e hacker che incombono sul web, è responsabilità del genitore e anche del bambino cooperare nella lotta contro di loro. I bambini possono facilmente essere attirati in truffe come regali gratuiti o lotterie, quindi dovrebbero anche essere istruiti a riguardo.

Internet crea dipendenza per quasi tutti, quindi è responsabilità dei genitori dare l’esempio per i propri figli, vale a dire limitare i social media e l’uso di Internet. Rispetto alle fragili menti dei bambini, i genitori dovrebbero essere consapevoli delle problematiche prevalenti su Internet e proteggere la privacy dei propri figli online.

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map