Come sbloccare i siti Web su Chrome? – [Tutorial 2020]


Le restrizioni di Internet sono comuni in quasi tutti i paesi di questo globo, che ti piaccia o no, alcune entità cercano di bloccare i siti Web e il browser Google Chrome è di gran lunga il browser Web più utilizzato, quindi ti mostreremo come sbloccare i siti Web su Chrome.

Non solo ti spiegheremo i metodi migliori e più semplici, ma ti guideremo anche attraverso l’intero processo, quindi non c’è confusione.

Ci sono molte ragioni per cui alcuni siti Web sono bloccati, tra cui:

  • Censura del governo
  • Restrizioni geografiche per escludere alcune regioni (blocco geografico)
  • Scuole e luoghi di lavoro che bloccano l’accesso per la sicurezza pubblica o per ridurre l’utilizzo della larghezza di banda
  • Scuole / lavoro cercando di limitare i tempi improduttivi (social media, YouTube, ecc.)
  • Il sito Web è in un elenco limitato in Google Chrome
  • Il sito Web è in un elenco limitato nella tua app antivirus / antimalware
  • Il tuo file host sta bloccando l’accesso

Info Grafica per sbloccare i siti su Chrome

Migliore raccomandazione per una soluzione semplice

Questo è importante:

Il modo più semplice ed efficiente per risolvere il problema e sbloccare tutti i siti Web è utilizzare una VPN (Virtual Private Network) come NordVPN.

Questa app VPN può essere eseguita contemporaneamente su tutti i tuoi dispositivi serve solo una VPN per sbloccare tutto ed è una delle pochissime VPN che hanno le loro propria estensione per Chrome. Una VPN sbloccherà tutto il potenziale di Internet, ovunque tu sia nel mondo, con un clic del mouse.

Funziona proprio come in quei film di hacker, in cui la tua connessione Internet viene instradata attraverso più server in tutto il mondo. Ottieni un nuovo indirizzo IP in modo che nessuno possa seguirti, il tuo utilizzo di Internet è completamente sicuro crittografia di livello militare, NordVPN ha server in oltre 60 paesi diversi, è estremamente facile da usare, avere un 30-giorni rimborso garantito e sono uno dei più economico La VPN è sul mercato.

>> Fai clic qui per ottenere uno sconto del 70% su NordVPN <<

Perché i siti Web sono bloccati in alcuni Paesi??

In alcuni paesi, i siti Web sono bloccati sulla base della censura. Questa censura viene effettuata dal governo per impedire agli utenti di Internet di accedere a siti Web (inclusi e-mail e social media) per motivi di proprio vantaggio politico. Lo scopo fondamentale della censura comprende ragioni politiche in cui impediscono ai siti di notizie di diffondere propaganda contro di loro. Altri scopi includono il blocco dei contenuti di torrenting e pirateria che è vietato in molti paesi, con sanzioni tra cui multe pesanti e reclusione.

Il blocco dei siti Web viene eseguito dall’ISP (Internet Service Provider, think Verizon and Comcast), che è ordinato dal governo. Queste restrizioni vanno contro lo scopo principale di Internet che è quello di essere una piattaforma libera e aperta per accedere alle informazioni. Queste restrizioni non devono essere attribuite esclusivamente a Cina, Russia e Corea del Nord, dove il livello di censura è tra i più grandi. La maggior parte degli altri paesi ha anche applicato queste tattiche in un modo o nell’altro, ma probabilmente non ne hai mai sentito parlare.

Verifica il tuo indirizzo IP…

Indirizzo IP

!

Posizione

!

Browser

!

Risoluzione dello schermo

!

Sblocca i siti su Chrome con NordVPN Ottieni un nuovo IP, Visible Location, con uno sconto del 70%!

Il tuo IP e posizione sono visibili!

Come puoi vedere sopra, è molto facile per il tuo ISP, governo o persino un sito web tenere traccia del tuo indirizzo IP e posizione. Questo rende facile bloccarti dal loro contenuto. Usando una VPN si aggira facilmente questo.

È stato riferito che anche paesi occidentali come Regno Unito, Germania, Stati Uniti, Canada e Australia (e quasi tutti gli altri paesi occidentali) stanno bloccando i siti Web. Oltre 600.000 siti Web nel Regno Unito sono stati bloccati, molti dei quali non sono nemmeno legati alla pirateria. Anche in Germania, il governo può multare pesantemente un’azienda dei media se il contenuto non viene rimosso istantaneamente.

Esistono molti paesi che hanno impedito ai loro cittadini di accedere a siti Web popolari, pertanto gli utenti di Internet in quei paesi volano verso il radar utilizzando VPN specializzate (piace NordVPN) per sbloccare facilmente i siti Web su Google Chrome.

Ora approfondiremo i migliori strumenti noti come “Website Unblockers” che possono essere utilizzati con Chrome.

Usa una VPN (Virtual Private Network)

Una VPN è un’app software per la privacy che crea un tunnel sicuro e crittografato tra il tuo dispositivo (e Chrome) e Internet. Una VPN ti consente di navigare in Internet in modo anonimo, crittografa le tue comunicazioni, può sbloccare i siti Web, eludere la censura e proteggere i tuoi dati dalla sorveglianza.

Nota:

L’uso di una VPN ti consente di sbloccare facilmente i siti Web, che erano precedentemente inaccessibili, di mascherando il tuo vero IP indirizzo con un altro e “spoofing” la tua posizione. Quindi quando l’ISP o il sito Web controlla il tuo indirizzo IP per vedere se vieni da qualche parte a cui è consentito accedere al sito, sembrerai provenire da quella posizione.

Le migliori VPN per sbloccare i siti Web su Chrome

RangoproviderPrezzo $Sconto
1NordVPN3,49 – p / m70% di sconto
2ExpressVPN8.33 – p / m35% di sconto
3CyberGhost VPN5,99 – p / m53% di sconto

NordVPN

NordVPN

NordVPN mantiene la tua attività online privata e protetta dal monitoraggio. Utilizza la doppia crittografia dei dati (sicurezza stretta), ha server veloci e kill switch automatico. NordVPN ha oltre 1079 server in 61 paesi con 6 connessioni simultanee. Offre assistenza clienti 24/7, non tiene registri, ha un Estensione di Chrome e ha un 30-giorni rimborso garantito.

NordVPN si impegna a fornire agli utenti la libertà di Internet con la massima sicurezza. Stabilisce una connessione che crittografa tutti i pacchetti di dati scambiati tra il computer e Internet. NordVPN nasconde il tuo vero indirizzo IP e utilizza tecniche avanzate per sbloccare i siti Web bloccati su Google Chrome.

6 passaggi per sbloccare i siti Web con NordVPN.

  1. Vai a Sito NordVPN.
  2. Scarica e installa il compatibile Client VPN (App).
  3. Attiva l’account VPN.
  4. Seleziona la posizione del server dall’elenco Server.
  5. Fai clic sul pulsante Connetti.
  6. Apri Google Chrome e prova la modalità “Incognito” per una privacy ancora migliore.

ExpressVPN

ExpressVPN

ExpressVPN è un’ottima VPN che offre una sicurezza di prim’ordine con una velocità super veloce. Dispone di oltre 145 server in oltre 94 paesi insieme al supporto di clienti a 5 stelle. ExpressVPN offre una garanzia di rimborso di 30 giorni, il che significa che gli utenti non soddisfatti possono chiedere un rimborso. Utilizza una crittografia avanzata e non conserva i registri del tuo traffico.

ExpressVPN ritiene che tutti dovrebbero essere in grado di accedere a tutti i siti Web, indipendentemente dalla parte del mondo in cui ti trovi. È affidabile per sbloccare i siti Web su Chrome perché ha livelli di sicurezza con crittografia OpenVPN a 256 bit.

ExpressVPN è un po ‘più costoso della maggior parte delle altre VPN sul mercato, ma offre ottimi livelli di servizio.

>> Clicca qui per visitare il sito ufficiale <<

Tor Browser

Un’altra soluzione estremamente utile e affidabile per sbloccare i siti è Tor. Tor ti consente di navigare in modo anonimo e impedisce anche il monitoraggio delle tue abitudini di navigazione. È una rete di server, simile a una VPN, dove invia le tue comunicazioni attraverso 3 server per raggiungere la tua destinazione. I pacchetti di dati sono stratificati (come una cipolla), quindi ogni server attraverso il quale passano le informazioni non può leggerla, sa solo dove deve andare dopo.

per browser

Avvertimento:

Un grande svantaggio dell’utilizzo di un browser Tor è la velocità di navigazione estremamente lenta, non sarai in grado di trasmettere in streaming qualsiasi video o musica con esso.

Inoltre, anche molti criminali informatici e truffatori lo usano, quindi in alcuni casi Tor può anche essere effettivamente bloccato da siti che non ti bloccheranno necessariamente.

Browser Web più sicuri approvati per l’anonimato

Sblocca il sito Web modificando HTTP in HTTPS

Http Vs Https

HTTP è un protocollo di comunicazione importante che consente a client e server di comunicare. Trasferisce informazioni nel testo leggibile, il che è un grosso problema di sicurezza. Tuttavia, HTTPS è un canale di comunicazione crittografato e un modo sicuro per trasferire dati tra dispositivi.

Alcuni i siti Web su Google Chrome possono essere sbloccati modificando HTTP in HTTPS. Ad esempio, tali siti Web hanno un certificato SSL non verificato, quelli che ospitano il loro dominio su un VPS o un ambiente server dedicato. Di seguito sono riportati i passaggi da seguire:

  • Apri il browser e fai clic sulla barra degli indirizzi (non sulla barra di ricerca)
  • Invece di digitare “http://www.example.com”, digita “https://www.example.com”
  • Verrà visualizzato un messaggio di sicurezza se si applicano le condizioni menzionate in precedenza. Fai clic su “Procedi comunque” e accedi ai siti Web bloccati.

HTTPS Ovunque

Il componente aggiuntivo HTTPS Everywhere è una joint venture di Tor ed EFF. Questa estensione del browser modifica naturalmente le sollecitazioni e ti guida a proteggere le impostazioni locali con HTTPS. Nel caso in cui il tuo programma ti associ a siti non sicuri, HTTPS Everywhere manterrà le tue informazioni private e sicure da perdite di informazioni trasferendole a un HTTPS crittografato.

Nel momento in cui l’estensione è attivata, imposta un’associazione con SSL e trova i rendering più sicuri dei siti visitati. HTTPS Everywhere è la migliore estensione per la navigazione Web sicura.

Sblocca i siti Web dall’elenco dei siti con restrizioni su Chrome

A volte, quando non riesci ad aprire un sito Web, non è perché è bloccato nella tua posizione ma è stato inserito in un elenco limitato di siti potenzialmente pericolosi. La soluzione a questo è sbloccare il sito Web sul browser Google Chrome dall’elenco di siti con restrizioni.

Come sbloccare i siti con restrizioni in Google Chrome:

  1. Apri il browser Google Chrome e fai clic sul pulsante menu per verificare la presenza di tre punti nell’angolo in alto a destra.
  2. Fai clic su “Impostazioni”
  3. Scorri verso il basso e cerca “Mostra impostazioni avanzate”
  4. Nella sezione rete fai clic sull’opzione “Modifica impostazioni proxy”
  5. Fai clic sulla scheda “Sicurezza”, quindi fai clic sull’icona “Siti con restrizioni”
  6. Ora fai clic sull’opzione “Siti” per aprire le finestre dei siti con restrizioni
  7. Infine, fai clic sui siti Web bloccati dall’elenco e seleziona il pulsante “Rimuovi”; questo sbloccherà il sito Web specifico
  8. Chiudi la finestra dei siti con restrizioni semplicemente selezionando l’opzione “chiudi” in basso e fai clic su “Ok” per chiudere la finestra delle proprietà di Internet.

Estensioni di Google Chrome

Un altro modo per risolvere il problema della domanda “come accedere ai siti bloccati in Chrome” è l’uso di un’estensione di Chrome. Esistono varie estensioni compatibili per sbloccare i siti Web sul browser Chrome, ma le uniche che funzionano in modo affidabile sono le estensioni VPN.

Esistono molte estensioni VPN google chrome disponibili sul Chrome Web Store, ma proprio come ho spiegato nella sezione precedente, NordVPN è la migliore. NordVPN ha alcune delle migliori caratteristiche, sono super veloci, molto facili da usare e sono anche una delle più economiche.

Tutto quello che devi fare è:

  1. Vai su NordVPN qui e iscriviti al servizio
  2. Vai al web store di Google Chrome qui e fai clic su “Aggiungi a Chrome”
    Clicca il
  3. Fai clic su “Aggiungi estensione”
    Aggiungi l'estensione NordVPN Chrome Extension
  4. Fai clic sull’icona dell’estensione di Chrome “NordVPN” in Chrome, quindi inserisci il tuo nome utente e password
    L'icona di estensione di Chrome NordVPN
  5. Fai clic su “Cerca un paese specifico”
    Cerca l'estensione di NordVPN per Chrome specifica per Paese
  6. Trova la posizione del server necessaria per sbloccare il sito Web.
    Estensione NordVPN per Chrome
  7. Ora sei connesso. Vai e connettiti al tuo sito Web precedentemente bloccato.
    Collegato a un server NordVPN Chrome Extension

Chrome Proxy

Switch VPN proxy

I server proxy si comportano come un mediocre muto per il tuo traffico Internet. Non crittografano il traffico tra il tuo computer e i server proxy, possono cambiare le informazioni che invii e anche le informazioni che ti vengono restituite a tua insaputa, possono anche leggere tutto ciò che fai sul proxy. Ciò può comportare problemi di sicurezza e privacy durante la navigazione di contenuti bloccati ed è molto rischioso se si tratta di informazioni sensibili. Pertanto, si può concludere che i server proxy non sono adatti a compiti seri in quanto potrebbero essere compromessi.

D’altra parte, una VPN crittografa tutto il traffico, quindi, dando una spinta alla tua sicurezza online. Il tuo ISP, gli hacker o il tuo governo non saranno in grado di curiosare o intercettare i tuoi dati. VPN come NordVPN sbloccheranno i siti Web con le loro avanzate funzionalità di spoofing geografico, mantenendoti anonimo e protetto.

Ecco come è possibile impostare il proxy Google Chrome:

  • Apri il menu di Google Chrome.
  • Fai clic su Impostazioni quindi scorrere verso il basso e fare clic su Avanzate.
  • Seleziona Apri impostazioni proxy dalla sezione rete.
  • Scegli la scheda Connessioni e quindi fai clic su il Opzione impostazioni LAN.
  • Deseleziona le impostazioni di Rilevamento automatico nelle impostazioni LAN, vai alla sezione Server proxy e fai clic sull’opzione Usa un server proxy per la tua LAN.
  • È necessario aver ricevuto un indirizzo IP del server proxy e il numero di porta tramite un’e-mail separata.
  • Ora, in Indirizzo, digitare l’indirizzo IP del server proxy e quindi immettere il numero di porta nella sezione porta.
  • Infine, fai clic su OK per chiudere la scheda Impostazioni LAN, quindi fai nuovamente clic su OK per salvare le impostazioni del proxy.

Questo è importante:

Ricordati di disattivarlo quando hai finito perché non vuoi utilizzare un proxy se non è necessario.

Conclusione

È possibile accedere a un sito Web bloccato in diversi modi, alcuni più facili di altri. Le ragioni di queste restrizioni possono essere molte tra cui distrazioni di dipendenti, studenti dal loro lavoro e paesi che bloccano determinati contenuti dai cittadini. Devi solo scegliere la soluzione giusta per soddisfare le tue esigenze, una VPN è la soluzione migliore e più semplice ma potrebbe non sempre adattarti a te, soprattutto se non puoi permetterne una. Speriamo che le nostre altre soluzioni gratuite ottengano un risultato simile per quelli di voi che sono meno fortunati.

Se ti è piaciuta questa guida, ti preghiamo di condividerla e condividerla in modo che altri possano trovarla. Se hai domande, lascia un commento e ti risponderemo.

FAQ

Sta usando CroxyProxy per sbloccare siti?

Questa è una risposta sì e no. Se vuoi solo sbloccare un sito web che non ha informazioni sensibili, non ci sono dettagli personali al suo interno, non acquisti nulla, non vuoi eseguire lo streaming o il download, allora è bene usare.

Se una qualsiasi di queste risposte fosse un sì per te, allora NON vuoi usare CroxyProxy, usa una VPN come NordVPN in modo da essere protetto e le tue informazioni mantenute private.

Come sbloccare YouTube su Chrome?

Se desideri sbloccare YouTube su Chrome, ti consigliamo di utilizzare una VPN. Ottieni una VPN (ti consigliamo NordVPN), connettiti a un server il più vicino a te o in un altro paese se è bloccato nel tuo paese, quindi avvia YouTube e divertiti.

Come sbloccare i siti bloccati dall’amministratore

Per questo problema, vuoi sicuramente usare una VPN. Se si utilizza semplicemente un servizio proxy per sbloccare i siti Web, è possibile ottenere temporaneamente l’utilizzo del sito Web bloccato ma l’amministratore saprà chi si è e vedrà che si sono aggirate le restrizioni, quindi andranno e ti impediranno di accedere e sotto controllo accresciuto.

Come sbloccare i siti a scuola

Questa è la stessa della risposta sopra se vuoi sbloccare i siti web a scuola, sicuramente una VPN in modo da non essere monitorato dall’amministratore della scuola e bloccato da tutto.

Kim Martin
Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me