12 consigli di sicurezza per proteggere il tuo iPhone

Siamo nel momento in cui tutte le nostre informazioni, dai contatti alle coordinate bancarie, vengono digitalizzate in smartphone. La presenza di tutti i dati in un unico dispositivo li rende vulnerabili alla sorveglianza e ai furti di dati.


Il solo pensiero che i nostri iPhone finiscano nelle mani di uno sconosciuto ci fa venire i brividi perché contiene foto sensibili, password e vari altri dettagli personali.

Rapporti recenti su alcune app iOS che registrano lo schermo degli utenti tramite Glassbox SDK senza autorizzazione. Queste app acquisiscono schermate, voci della tastiera e altre interazioni sullo schermo e quindi le inoltrano a Glassbox SDK per l’esame. Questa è stata una situazione alquanto allarmante per gli utenti di iPhone.

Puoi comunque riuscire a proteggere il tuo iPhone attraverso alcuni modi disponibili per mantenere la sicurezza. Tuttavia, dobbiamo informarti che anche se questi suggerimenti di sicurezza ti aiuteranno a massimizzare la privacy del tuo iPhone, potrebbero privarti di alcune delle sue pratiche funzionalità.

12 consigli per massimizzare la sicurezza del tuo iPhone

Le tue preoccupazioni riguardo alla divulgazione delle informazioni del tuo iPhone come password, messaggi o coordinate bancarie sono ragionevoli. Questa guida fornisce suggerimenti su come sbarazzarsi di queste preoccupazioni. Mentre il sistema iOS stesso è piuttosto sicuro, ma ci sono alcuni approcci per massimizzare la sicurezza dell’iPhone.

1. Aggiorna regolarmente iOS

Per proteggere il tuo iPhone da potenziali hacker o ficcanaso di dati, mantieni aggiornato il tuo iOS con l’ultima versione fornita da Apple. Ciò include i piccoli “punti” aggiornamenti di solito trascurati dagli utenti.

Con un lavoro costante, gli hacker spesso riescono a trovare scappatoie o difetti nella codifica di Apple, permettendo così loro di sfruttarlo e ottenere l’accesso ai tuoi dati. Per evitare che ciò accada, Apple fornisce continuamente aggiornamenti su iOS come un modo per combattere i tentativi dell’hacker.

La versione corrente di iOS è 12.1.4, ma Apple rilascia continuamente aggiornamenti dei punti, quindi è necessario tenerli d’occhio. Questi aggiornamenti vengono forniti per migliorare le funzionalità di sicurezza e correggere i difetti precedentemente trascurati.

L’aggiornamento regolare di iOS può essere eseguito come:

  • Apri l’app “Impostazioni”
  • Scheda “generale”.

Vai su “Aggiornamento software”, le istruzioni per scaricare e installare l’aggiornamento appariranno come un nuovo aggiornamento software disponibile.

2. Abilita “Trova il mio iPhone”.

Un altro approccio che ti aiuta a garantire la sicurezza dell’iPhone è quello di utilizzare l’applicazione “trova il mio iPhone” fornita da Apple. Questo è utile se per caso il tuo iPhone si perde o viene rubato. In questo modo i tuoi dati verranno cancellati da remoto utilizzando un altro dispositivo iOS o il Web.

Attraverso questo, anche se l’hacker riesce ad accedere al tuo telefono, i tuoi dati non saranno disponibili per lui da sfruttare. Il codice di attivazione nel dispositivo iOS consente solo di visualizzare i dati.

Di seguito sono riportati i passaggi per utilizzare la funzione “Trova il mio iPhone”:

  • Accedi all’app “trova il mio iPhone” o al sito Web “iCloud”.
  • Scegli il tuo “iPhone”.
  • Tocca “cancella dati” per cancellare completamente i tuoi dati.

I dati verranno automaticamente cancellati se il dispositivo è connesso a una rete Wi-Fi o saranno cancellati alla successiva connessione del dispositivo a una rete. Se sei preoccupato di perdere i tuoi dati, è meglio attivare la sincronizzazione automatica di iCloud.

Questa funzione, come suggerisce il nome, aiuta anche a trovare la posizione del dispositivo smarrito. Tuttavia, è importante ricordare che Apple riceve le informazioni relative al dispositivo mancante se è abilitata la “Modalità smarrita” o “Invia ultima posizione”.

3. Impostare una password complessa

Password complesse garantiscono una migliore protezione dei dati. Pertanto, si consiglia di “impostare” una password alfanumerica. Certamente le password lunghe possono rivelarsi una seccatura, ma garantiscono anche la privacy.

Inoltre, è stato introdotto un nuovo strumento di hacking noto come “GrayKey” che viene utilizzato dalle forze dell’ordine e dal governo. Questo strumento può violare un codice di accesso di quattro cifre in pochi secondi, mentre i codici di sei cifre possono essere infranti in pochi giorni.

Mentre il governo o la polizia potrebbero non avere motivo di hackerare i tuoi telefoni, ma il nostro punto qui è che se esiste questo tipo di strumento, è probabile che dispositivi simili siano presenti con hacker o occhi indiscreti.

Sebbene siano stati recentemente segnalati casi in cui Apple riesce a bloccare questo strumento di hacking “GrayKey” dalla violazione della sicurezza di iOS, è comunque considerato utilizzare password alfanumeriche forti a differenza di quelle corte a quattro o sei cifre in cui sono difficili da violare. Anche l’utilizzo di Touch ID / Face ID è considerato affidabile.

Seguire i passaggi indicati per creare una password complessa:

  • Vai alle impostazioni.’
  • Apri Touch ID / Face ID e passcode.
  • Inserisci il passcode attuale.
  • Tocca cambia passcode.
  • Inserisci il tuo passcode.
  • Vai su “Opzioni passcode”.
  • Tra le opzioni fornite scegliere il codice numerico o il codice alfanumerico.
  • Ora inserisci il nuovo codice e verificalo.

4. Attiva la funzione “Protezione dati”

Questo punto potrebbe sembrare insoddisfacente per alcune persone, ma aiuta a garantire la massima privacy. Apple fornisce ai propri utenti la possibilità di configurare i propri telefoni per cancellare i propri dati. Le funzionalità di “protezione dei dati” sono: se qualcuno riesce a superare dieci tentativi falliti di inserire la password corretta, i dati presenti nel dispositivo vengono automaticamente cancellati.

Ciò è alquanto preoccupante per le persone che tendono a dimenticare le proprie password in quanto vi sono segnalazioni di persone che cancellano accidentalmente i propri dati. Solitamente si tratta delle stesse persone che non utilizzano la funzione di sincronizzazione automatica di iCloud.

Pertanto, con questa funzione attiva è essenziale attivare la sincronizzazione iCloud. In questo modo, nel caso in cui dimenticassi il passcode o il dispositivo finisse in mano a un bambino e i dati finissero cancellati, avrai comunque la possibilità di recuperarlo da iCloud.

Di seguito sono riportati i passaggi per attivare la funzione “protezione dei dati”:

  • Apri “Impostazioni”.
  • Tocca Touch ID e passcode o Face ID.
  • Abilita l’opzione “cancella dati” presente nella parte inferiore della pagina.

5. Non eseguire il jailbreak del tuo dispositivo Apple

Il jailbreak sta aggirando le restrizioni che Apple pone sul sistema operativo del dispositivo. Consente agli utenti di accedere ad app e software che sono altrimenti riservati agli utenti iPhone. Inoltre, consente opzioni più personalizzabili per gli utenti.

Può sembrare attraente quanto il jailbreak del dispositivo, ma è fortemente sconsigliato. Questo perché il jailbreak del dispositivo lo renderebbe impotente a virus e altri malware. Con il jailbreak del dispositivo potresti correre il rischio di scaricare applicazioni non schermate che porterebbero virus e altri malware.

A parte questo, un dispositivo interrompe il sistema di sicurezza originale progettato da Apple, rendendo il dispositivo non sicuro. Inoltre, una volta effettuato il jailbreak di un dispositivo, la sua garanzia viene interrotta, quindi in caso di problemi non puoi chiedere ad Apple di aiutarti.

6. Crittografa il backup del tuo iPhone

Questa precauzione è particolarmente cruciale se il tuo iPhone è sincronizzato con un laptop o un computer. Ciò significa che qualunque dato sia presente nel tuo telefono lo sarebbe anche in quel dispositivo sincronizzato. Proteggi i tuoi dati iPhone crittografandoli.

Puoi farlo in iTunes in particolare quando due dispositivi iPhone sono sincronizzati. iTunes di solito non esegue il backup di alcuni dei tuoi dati come password o cronologia web. Una volta attivata la crittografia, è possibile eseguire il backup anche di questi dati.

Segui questi passaggi per crittografare il backup del tuo iPhone:

  • Collega il dispositivo a un computer.
  • Apri iTunes.
  • Seleziona il dispositivo di cui desideri crittografare i dati.
  • Vai alla sezione di backup.
  • Seleziona la casella “Encrypt” per il backup di iPhone / iPad.

iCloud ha la funzione di crittografare automaticamente i dati di backup, quindi non devi fare nulla per abilitare quella funzione.

Questi sono i passaggi per abilitare il “backup dei dati” tramite iCloud.

  • Apri “impostazione”.
  • Vai ai banner ID Apple.
  • Avvia iCloud.
  • Attiva / disattiva l’interruttore presente accanto a Backup iCloud.
  • Tocca “backup” ora.

7. Disabilita l’opzione schermata di blocco

Anche se hai una password di blocco dello schermo molto sicura, è ancora un po ‘facile rompere il tuo iPhone. L’assistente di Apple Siri è una funzione utile e utile, ma spesso, nei suoi tentativi di essere utile, finisce per rivelare troppe informazioni.

Siri spesso richiede una verifica prima di fornire accesso a foto, contatti o altri dati personali, ma ci sono state occasioni in cui le persone hanno trovato il modo di eludere questi metodi di verifica. Pertanto, è meglio disabilitare Siri sulla schermata di blocco, non importa quanto sia conveniente.

Un altro modo per gli hacker di accedere al tuo telefono o almeno per avere un po ‘di tempo per bypassare la password è attraverso il centro di controllo presente nella schermata di blocco. La schermata di blocco ha l’opzione per attivare la modalità aereo. Con il tuo iPhone in modalità volo, non sarai in grado di cercarlo anche attraverso la funzione Trova il mio iPhone.

Disabilitare il blocco schermo può essere fatto attraverso questo:

  • Vai alle impostazioni.’
  • Vai a Touch ID / Face ID e passcode.
  • Disattiva “consenti l’accesso quando bloccato” di Siri e del centro di controllo.

8. Disattiva l’opzione di riempimento automatico

Apple ha una funzione cruciale nel chiedere agli utenti di salvare le proprie informazioni una volta completato l’accesso nelle possibilità. È una funzione molto conveniente in quanto significa che non è necessario ricordare le password in ogni momento. Un semplice tocco consente l’accesso a tutti i dati desiderati.

Ora, sappiamo che potrebbe essere estremamente fastidioso dover inserire le password ogni volta che accedi, ma nel caso in cui il tuo telefono finisca in una mano di uno sconosciuto allora avrebbe un facile accesso alle tue informazioni personali, quindi non importa la comodità che è ancora sostanziale per disabilitare l’opzione “riempimento automatico”.

L’opzione di riempimento automatico di disattivazione può essere disabilitata usando questo metodo:

  • Vai alle impostazioni.’
  • Apri Safari.
  • Disattiva il riempimento automatico.

9. Attiva l’autenticazione a due fattori

Se il backup di iCloud è attivo, è meglio attivare l’autenticazione a due fattori. Questa funzionalità innovativa offre e un ulteriore livello di protezione ai suoi utenti. Lo scopo di introdurre questa funzione era proteggere il tuo ID Apple e un account iCloud da accessi non autorizzati.

L’autenticazione in due passaggi protegge i dati salvati nell’ID Apple e l’account iCloud che include documenti, immagini, informazioni di pagamento, ecc. Con la verifica in due passaggi attivata, qualcuno avrebbe bisogno di un altro dispositivo Apple per accedere all’account anche se hai la password.

Con l’autenticazione a due fattori attivata nel tuo iPhone ne hai bisogno abbinata a un dispositivo Apple affidabile. Quando accedi dall’ID Apple per la prima volta, sul dispositivo Apple attendibile verrà visualizzato un codice di verifica. Una volta inserito quel codice di sicurezza nel tuo iPhone, il dispositivo viene approvato.

Questa è una funzione utile e viene attivata seguendo questi passaggi:

  • Vai all’app “Impostazioni” del tuo iPhone.
  • Tocca “il tuo nome” scritto in alto.
  • Seleziona “password e sicurezza”.
  • Tocca l’autenticazione a due fattori.

10. Utilizzare stazioni di ricarica affidabili

Le stazioni di ricarica sono ora utili negli aeroporti, nei caffè e in altri luoghi pubblici. Mentre queste stazioni sono molto adatte ma non vi è alcuna garanzia che siano sicure. I cavi Lightning e di ricarica vengono utilizzati per la trasmissione di dati, quindi ogni volta che si collega a una stazione di ricarica, è possibile che si espongano i dati del telefono.

Inoltre, una volta che il tuo dispositivo è collegato a una stazione di jacking juice tramite USB, è possibile accedervi in ​​modalità wireless in qualsiasi momento senza il tuo consenso o conoscenza purché sia ​​possibile raggiungere l’hacker. Pertanto, è meglio avere una power bank completamente carica in modo da non dover dipendere dalle stazioni di ricarica.

Puoi anche ottenere un cavo di ricarica con blocco dei dati da utilizzare quando sei fuori, oppure puoi mantenere il dispositivo bloccato e non utilizzarlo mentre è collegato a una stazione di ricarica. Un’altra cosa che si può fare è che è possibile attivare la funzione di modalità “USB con restrizioni” fornita da Apple.

Questa funzione è stata introdotta da Apple principalmente per impedire che il telefono venga violato dalle autorità di polizia e dai criminali. Con questa funzione attivata non è possibile accedere al dispositivo senza sbloccarlo.

Questa funzione può essere attivata nel modo seguente:

  • Apri “Impostazioni”.
  • Vai a Touch ID e password / Face ID.
  • Inserisci la password per accedere alle impostazioni.
  • Scorri verso il basso in basso fino all’opzione “Accessori USB”.
  • Lascialo disattivato se desideri disabilitare l’accesso al tuo dispositivo tramite “Connessioni USB” se è passata più di un’ora da quando è stato sbloccato.
  • Attivalo se desideri accedere al tuo dispositivo tramite una connessione USB anche se non hai sbloccato il telefono per un’ora.

11. Usa una VPN

In tempi recenti, l’opzione più preziosa per proteggere il tuo iPhone sarebbe quella di utilizzare un servizio VPN. VPN è un software intelligente e ultra-moderno progettato per mantenere la sicurezza dell’iPhone. VPN offre un ulteriore livello di protezione e ti consente di utilizzare il tuo dispositivo senza alcuna prenotazione.

Un server VPN fornisce accesso sicuro e privato al web. Nasconde le tue connessioni attraverso il codice e nasconde il tuo indirizzo IP anche agli ISP rendendo quasi impossibile il monitoraggio dei tuoi dati online.

Senza una VPN, le tue informazioni sono a disposizione di chiunque. VPN codifica queste informazioni e fornisce sicurezza.

Con le informazioni crittografate, nessuno può accedervi senza la chiave di crittografia originale. Inoltre, con l’indirizzo IP nascosto, è impossibile per chiunque rintracciarti. Pertanto la VPN è un metodo per fornire una protezione aggiuntiva.

Passaggi per configurare una VPN su iPhone.

  • Innanzitutto, “scarica” ​​l’app VPN sul tuo iPhone.
  • Dopo la registrazione, verrà richiesto di consentire l’accesso alla configurazione VPN sul dispositivo.
  • Tocca, consenti di configurare una VPN sul tuo dispositivo.
  • Per modificare le “Impostazioni VPN”, devi inserire Touch ID.
  • Quindi vai su “Impostazioni”.
  • Scheda per “generale”.
  • Vai su “Opzione VPN” e attivalo.

12. Abbandona il Wi-Fi pubblico

Il Wi-Fi pubblico è la fonte definitiva per gli hacker di cercare potenziali bersagli. Pertanto, si consiglia di non utilizzare connessioni pubbliche. Utilizzare una connessione pubblica per scopi personali come il trasferimento di dati bancari o il suo utilizzo per lavoro aziendale significa esporre i tuoi dati affinché chiunque possa curiosare.

iPhone ha una funzione di connessione automatica al Wi-Fi pubblico. Questa funzionalità non importa quanto utile possa esporti a potenziali hacker e criminali informatici, motivo per cui non è un’idea molto intelligente utilizzare reti Wi-Fi pubbliche e anche se ne usi una, quindi è meglio usarla con una VPN.

Conclusione

La sicurezza dei dati su iPhone è la cosa più importante di cui dovresti preoccuparti. Anche se non è semplice per un criminale informatico entrare in iPhone, devi prestare attenzione a tutti i suggerimenti di sicurezza dettagliati che miglioreranno la protezione dei dati.

Rendilo difficile per loro, anche se sarà anche robusto per te. Touch ID e una password complessa ti aiutano molto a creare una grande sicurezza. La verifica in due passaggi e l’eliminazione della connessione Wi-Fi automatica migliorano anche la sicurezza. Inoltre, molte altre opzioni che ti abbiamo detto sopra ti aiuteranno sicuramente a costruire la sicurezza desiderata e perfetta per l’iPhone.

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map