Che cos’è Secure Core VPN?

ProtonVPN ha una funzione Secure Core che migliora la privacy degli utenti e la sicurezza dei dati mitigando alcuni dei rischi di un server VPN compromesso.


Un metodo comune per esporre il traffico VPN è quello di compromettere il server che gestisce il traffico. Questo rischio è particolarmente acuto per i server situati in giurisdizioni ad alto rischio. Per mitigare questo rischio, ProtonVPN ha server Secure Core. Questo articolo offre una panoramica degli attacchi e delle minacce mitigati da Secure Core, come raggiunge una maggiore privacy VPN, nonché istruzioni su come attivare Secure Core in ProtonVPN.

1. Da cosa protegge Secure Core?

L’esclusiva architettura Secure Core di ProtonVPN ci consente di farlo proteggere i nostri utenti dagli attacchi di rete contro i quali altre VPN non possono difendersi. Una configurazione VPN classica prevede che un client passi il traffico attraverso un server VPN in rotta verso la destinazione finale. Se un utente malintenzionato può ottenere il controllo del server VPN o monitorare la rete del server, sarà in grado di abbinare i client VPN con il loro traffico, annullando i vantaggi della privacy della VPN.

Tali attacchi di temporizzazione / correlazione non sono difficili da realizzare. In paesi con normative restrittive su Internet (Cina, Russia, Iran, Turchia, ecc.) O in paesi con ampi poteri di sorveglianza (Stati Uniti, Regno Unito, ecc.), Le agenzie di sorveglianza statali in genere hanno la capacità legale di forzare il provider VPN o la rete / server provider del provider VPN, per assistere con tale monitoraggio della rete. Pertanto, anche se ProtonVPN ha sede in Svizzera, non possiamo essere certi che le autorità non stiano monitorando i nostri server VPN situati in quei paesi ad alto rischio.

2. In che modo Secure Core aumenta la privacy della VPN?

Secure Core ci consente di difenderci da questa minaccia alla privacy della VPN passando il traffico degli utenti attraverso più server. Quando ti connetti a un server in una giurisdizione ad alto rischio come gli Stati Uniti, il tuo traffico passerà prima attraverso i nostri server Secure Core. Pertanto, anche se un utente malintenzionato monitora i nostri server negli Stati Uniti, sarebbe solo in grado di seguire il traffico fino al limite della nostra rete Secure Core, rendendo così molto più difficile scoprire il vero indirizzo IP e la posizione degli utenti ProtonVPN.

Abbiamo anche fatto di tutto per difendere i nostri server Secure Core. In primo luogo, i server si trovano in paesi selezionati appositamente per le loro forti leggi sulla privacy (Islanda, Svizzera e Svezia). Abbiamo anche inserito i nostri server Secure Core data center ad alta sicurezza per garantire una forte sicurezza fisica. Le infrastrutture ProtonVPN in Svizzera e Svezia sono ospitate in data center sotterranei, mentre i nostri server islandesi si trovano in una ex base militare. inoltre, I server Secure Core sono interamente di proprietà e forniti da noi (spedito in loco direttamente dai nostri uffici). Infine, i server Secure Core sono connessi a Internet utilizzando la nostra rete dedicata con indirizzi IP di proprietà e gestiti dal nostro registro Internet locale (LIR).

Queste misure ci forniscono un livello molto più elevato di certezza che nessuno ha manomesso i nostri server Secure Core. Sebbene non esista una sicurezza al 100%, Secure Core è solo uno dei molti modi in cui ProtonVPN offre una migliore sicurezza e privacy proteggendo da attacchi complessi contro cui altre VPN non possono difendersi.

3. Come posso attivare Secure Core?

Secure Core è una funzionalità inclusa nei nostri piani Plus e Visionary e può essere attivata come segue:

Applicazione Windows ProtonVPN:

  • Scarica e installa ProtonVPN, avvia l’app e accedi
  • Trova e attiva Secure Core nella scheda Paese a sinistra.
  • Connettiti ai server disponibili nell’elenco sottostante.

Applicazione Android ProtonVPN:

  • Installa l’app per dispositivi mobili Android VPN ProtonVPN dal Play Store.
  • Tocca il selettore accanto a “Usa Secure Core” per attivare Secure Core.
  • Connettersi a uno dei server Secure Core disponibili nell’elenco dei server.

Su MacOS, GNU / Linux, iOS

  • Segui la guida passo passo per configurare ProtonVPN su dispositivi MacOS, Linux, iOS o Android
  • Quando si seleziona un file di configurazione del server, scegliere un file di configurazione con una struttura di nomi simile a xx-xx-00.protonvpn.com.xxxxxxx.ovpn

Articoli Correlati

ProtonVPN memorizza le informazioni dell’utente?

Installazione di ProtonVPN su Windows

Guida dettagliata a ProtonVPN su MacOS

Guida dettagliata a ProtonVPN su Linux

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map