Che cos’è un certificato di sicurezza del sito Web? |


Bene, ecco tutto ciò che devi sapere al riguardo:

Che cos’è un certificato di sicurezza del sito Web?

Un certificato di sicurezza per piattaforme di siti Web è uno strumento utilizzato nel processo di convalida e crittografia online. Fondamentalmente, è responsabile della crittografia dei dati condivisi tra il server del sito Web e il browser del client. Il certificato fa parte del protocollo HTTPS e spesso viene anche chiamato certificato SSL o TLS.

I certificati di sicurezza dei siti Web sono emessi da una nota autorità di certificazione (CA) come Comodo, RapidSSL, Symantec o GeoTrust. Offrendo al sito Web un certificato, la CA verifica essenzialmente l’identità del proprietario e assicura ai visitatori del sito Web che le loro connessioni sono sicure.

Che cos’è HTTPS?

HTTPS (Hypertext Transfer Protocol Secure) è un protocollo di comunicazione che è responsabile della trasmissione del codice di un sito Web ospitato su un server Web al dispositivo dell’utente che gli invia richieste di connessione. Per motivi di sicurezza, HTTPS utilizza la crittografia asimmetrica con chiavi crittografiche pubbliche e private.

Il principale punto di forza di HTTPS è che fornisce autenticazione sicura per un sito Web e il suo server Web, garantendo che i visitatori del sito Web non possano essere esposti a:

  • Attacchi MITM (Man-In-The-Middle)
  • Tentativi di phishing
  • Manipolazione DNS

Se desideri saperne di più su HTTPS, segui questo link. L’argomento principale riguarda il modo in cui HTTPS differisce dalle VPN, ma ci sono ancora molte informazioni utili nell’articolo.

Che cos’è TLS / SSL?

TLS sta per Transport Layer Security e SSL sta per Secure Sockets Layer. Entrambi sono protocolli che offrono connessioni sicure su una rete o un semplice collegamento. Tuttavia, TLS viene utilizzato principalmente al giorno d’oggi poiché è un miglioramento rispetto a SSL. Nonostante ciò, SSL e TLS sono ancora considerati termini intercambiabili.

Tuttavia, SSL non è più realmente offerto, quindi un sito Web otterrà connessioni TLS anche se acquista certificati SSL. Poiché TLS / SSL è il protocollo più comune utilizzato per la navigazione Web, sentirai spesso le persone che si riferiscono alle certificazioni di sicurezza del sito Web chiamandole certificati TLS o SSL.

Come funziona una certificazione di sicurezza dei siti Web?

Fondamentalmente, il certificato viene utilizzato nel processo di comunicazione client-web server. Quando il browser di un utente tenta di connettersi a un sito Web protetto, il browser chiede al server Web di identificarsi. Quando ciò accade:

  • Al browser viene inviata una copia del certificato di sicurezza dal server.
  • Se il browser conferma che il certificato è in ordine, inoltrerà un messaggio al server.
  • A sua volta, il server invierà un riconoscimento firmato digitalmente e avvierà una sessione di comunicazione crittografata con il browser.
  • Una volta fatto ciò, i dati possono essere condivisi in modo sicuro tra il server Web e il browser dell’utente.

Fondamentalmente, le certificazioni di sicurezza del sito Web sono un modo per verificare l’identità del proprietario di un sito Web e renderle responsabili della privacy e della sicurezza di tutti i visitatori del sito Web.

Tutti i siti Web devono utilizzare i certificati di sicurezza?

Bene, non esattamente – non esiste alcun requisito legale specifico a livello mondiale che costringa i proprietari di siti Web a ottenere un certificato. Tuttavia, vale la pena averne uno e discuteremo del perché nella prossima sezione.

Ma prima di arrivare a questo, vorremmo affrontare un malinteso comune – vale a dire che solo i siti di eCommerce (o qualsiasi sito Web che ha elaborato pagamenti) dovrebbero avere certificati di sicurezza. Questo non è vero. Anche un semplice blog dovrebbe ottenere un certificato di sicurezza poiché gestirà i dati sensibili dei visitatori del sito Web come indirizzi e-mail dell’utente, indirizzi IP e dati di geolocalizzazione.

Perché dovresti preoccuparti delle certificazioni sulla sicurezza dei siti Web?

La mancanza di certificati di sicurezza dei siti Web colpisce principalmente i proprietari dei siti Web in modo negativo poiché perdono credibilità e i browser più diffusi (come Google Chrome) contrassegnano le loro piattaforme come non sicure per gli utenti online.

Tuttavia, come utente online hai anche molto da perdere se navighi in un sito Web non protetto. Dopotutto, condividerai informazioni personali o finanziarie con una piattaforma che non utilizza la crittografia, quindi possono essere facilmente rubate dai criminali informatici attraverso attacchi MITM, phishing e perdite di dati.

Inoltre, non puoi mai sapere se un sito Web non protetto è effettivamente di proprietà di un hacker o meno poiché l’identità del proprietario non è stata verificata. Se sono di proprietà di uno, saranno in grado di registrare tutti i dati che condividi con loro: numeri di carta di credito, dettagli del conto bancario, indirizzo email, indirizzo fisico, numero di cellulare, ecc..

Ciò, e la piattaforma non protetta potrebbe anche ospitare annunci, collegamenti e file malinfettati da Malwa. Interagire con uno di questi significa che il tuo dispositivo verrà infettato da malware come:

  • keylogger
  • adware
  • spyware
  • I virus
  • Trojan
  • ransomware
  • Worms

Tutto sommato, l’utilizzo di un sito Web non protetto richiede solo problemi. I tuoi dati finanziari saranno probabilmente rubati e utilizzati per ripulire i tuoi conti bancari e carte di credito e le tue informazioni personali potrebbero finire per essere vendute sul deep web, per poi essere utilizzate in altre truffe.

Come sapere se un sito Web ha una certificazione di sicurezza del sito Web

  • Controlla se l’indirizzo URL inizia con “https” o “http”. L’indirizzo delle piattaforme che utilizzano i certificati di sicurezza per i siti Web dovrebbe iniziare con “https”, segnalando che utilizza il protocollo HTTPS.
  • Tuttavia, alcuni browser potrebbero saltare la parte “https” dell’indirizzo URL. In tal caso, controlla se è presente un’icona a forma di lucchetto verde prima o dopo l’intero indirizzo URL. Se ce n’è uno, significa che il sito Web ha un certificato di sicurezza.
  • Il nome dell’azienda viene visualizzato prima dell’icona del lucchetto verde. In tal caso, il sito Web ha un certificato di convalida esteso.
  • Poiché alcuni criminali informatici potrebbero hackerare il sito Web visualizzando un’icona a lucchetto falsa, fai sempre clic su di esso per vedere se è utilizzabile. Normalmente, dovresti essere in grado di fare clic su di esso per scoprire ulteriori informazioni sul certificato di sicurezza del sito Web, come ad esempio:
    • Chi è la CA che ha emesso il certificato.
    • Quale versione TLS / SSL ha il sito Web.
    • Quale crittografia viene utilizzata.
    • Quale crittografia a chiave pubblica viene utilizzata.
    • Da quale data il certificato ha iniziato a essere valido e quando deve essere rinnovato.

Come utilizzare in modo sicuro una piattaforma che non dispone di una certificazione di sicurezza del sito Web

1. Assicurati di avere una protezione antivirus / antimalware aggiornata

Poiché è probabile che i siti Web non protetti contengano malware nei loro collegamenti, annunci, pulsanti e file, è importante assicurarsi di avere un modo per proteggersi da tali minacce. I programmi antivirus / antimalware sono il modo migliore per farlo.

Ci sono molti fornitori di software antivirus / antimalware tra cui scegliere, ma i nostri consigli sono Malwarebytes ed ESET.

In questo modo, anche se ti capita di innescare accidentalmente un’infezione da malware su un sito Web non protetto, almeno avrai un modo per impedire loro di fare danni.

Oh, e assicurati di mantenere sempre aggiornato il tuo programma di sicurezza. In caso contrario, potrebbe non essere in grado di proteggere il dispositivo dagli ultimi tipi di attacchi malware.

2. Usa una VPN (Virtual Private Network)

Una VPN è un servizio online che può crittografare il tuo traffico online e nascondere il tuo indirizzo IP. L’utilizzo durante l’accesso a un sito Web non protetto è fondamentale poiché garantisce che i dati siano protetti durante la navigazione. Inoltre, il sito Web e i suoi proprietari non sanno quale sia la tua posizione geografica, quindi non possono utilizzare tali informazioni per tracciare i tuoi movimenti online.

Ovviamente, dovresti comunque utilizzare una soluzione antivirus / antimalware e seguire il resto dei suggerimenti che offriamo in questa sezione per ottenere i migliori risultati.

“Devo usare anche una VPN su siti Web HTTPS?”

Sì, in realtà, dovresti. Mentre i siti Web HTTPS con certificati TLS / SSL sono normalmente sicuri, il livello di sicurezza dipende dal modo in cui sono implementati sulla piattaforma. Se vengono commessi errori sul lato del proprietario del sito Web, la piattaforma potrebbe non essere così sicura come pensi.

Inoltre, c’è anche il fatto che i certificati SSL meno affidabili possono essere ottenuti gratuitamente in pochi minuti se cerchi nei posti giusti su Internet. Pertanto, i criminali informatici o i proprietari di siti Web che non si preoccupano troppo della sicurezza e della privacy degli utenti potrebbero usarli per cercare di attirare i visitatori del sito Web in un falso senso di sicurezza.

Inoltre, non sono solo i siti Web sconosciuti e ombrosi che non usano HTTPS. Secondo i dati, circa il 20% dei 502 siti web più grandi del mondo non utilizza HTTPS. Pertanto, è meglio utilizzare una VPN ogni volta che navighi sul Web per assicurarti di non finire accidentalmente a rivelare informazioni sensibili su piattaforme non sicure, indipendentemente da quanto siano affidabili.

Inoltre, anche se il sito Web HTTPS va bene, il modo in cui accedi potrebbe non esserlo. A seconda della sicurezza del WiFi pubblico o della rete domestica che stai utilizzando, potresti essere esposto a minacce informatiche. Pertanto, è meglio utilizzare solo una VPN in entrambe le situazioni per assicurarsi di disporre di un ulteriore livello di crittografia a protezione delle attività online.

Alla ricerca di una VPN sicura per salvaguardare il traffico e i dati online?

Abbiamo solo la soluzione di cui hai bisogno. CactusVPN offre una crittografia di livello militare che ti assicura di essere sempre al sicuro su Internet, sia che tu acceda a piattaforme non sicure, siti Web HTTPS o WiFi pubblici. Inoltre, puoi anche scegliere uno dei nostri numerosi protocolli VPN altamente sicuri (SoftEther, IKEv2, SSTP, OpenVPN) per migliorare ulteriormente la tua sicurezza online.

Inoltre, dovremmo anche menzionare che il nostro servizio è dotato di un Kill Switch, assicurandoti di essere protetto anche se la tua connessione VPN si interrompe. Questo, e non registriamo nessuno dei tuoi dati per mantenere intatta la tua privacy, e anche la nostra VPN offre protezione dalle perdite DNS.

Sarai anche felice di sapere che offriamo una garanzia di rimborso di 30 giorni dopo l’iscrizione.

3. Mantieni abilitato il tuo firewall

I firewall non sono molto favoriti dagli utenti online perché tendono a interferire molto con le loro attività. Tuttavia, se ti capita di navigare in un sito Web non protetto, un firewall potrebbe rivelarsi prezioso. Perché? Perché può potenzialmente impedire agli hacker che stanno sfruttando la piattaforma di ottenere accesso non autorizzato al tuo dispositivo o alla tua rete. Inoltre, il tuo firewall può anche aiutare a proteggere i tuoi dispositivi da alcuni tipi di attacchi di malware basati su dati.

Tieni presente che un firewall da solo non renderà la tua navigazione online a prova di hacker. È inoltre necessario utilizzare software antimalware / antivirus, buon senso, estensioni orientate alla privacy e una VPN.

4. Non interagire con link o annunci ombreggiati

Se navighi in siti Web non protetti, è molto probabile che tu sia preso di mira con phishing, malware e altri attacchi informatici, di solito sotto forma di messaggi popup, annunci popup o collegamenti ombreggiati, abbreviati e intrusivi. Alcuni dei messaggi e dei link potrebbero essere molto allettanti nel fare clic o toccare poiché possono contenere parole e titoli clickbait.

Interagire con uno qualsiasi di essi comporterà probabilmente un’infezione da malware – di solito spyware, adware, ransomware, virus o keylogger. Quindi, assicurati sempre di ignorare CTA, pulsanti e messaggi appariscenti su siti Web non sicuri. E stai alla larga dagli annunci – infatti, hai sempre un adblocker installato quando accedi alle piattaforme HTTP.

E non pensare nemmeno di premere il pulsante “X” su messaggi e annunci pop-up! Se lo fai, c’è una grande possibilità che il tuo dispositivo o browser venga infettato direttamente da malware.

5. Usa le estensioni di sicurezza sul tuo browser

Poiché i siti Web non garantiti (e talvolta anche quelli protetti) possono contenere annunci, collegamenti, pulsanti e script dannosi, è necessario un modo per impedire che si avviino o funzionino se si desidera essere sicuri online.

Un buon modo per farlo è installare gli script blocker sul tuo browser, come uMatrix e uBlock Origin. Possono impedire l’avvio di script indesiderati su qualsiasi sito Web, come script di cripto mining, script di annunci dannosi e script di video indesiderati.

Oltre a ciò, dovresti anche considerare di utilizzare le estensioni anti-phishing di Stanford. Ti avvertiranno se atterri su un sito Web di phishing e ti proteggeranno da attacchi di phishing sensibili al contesto.

Un’altra estensione che consigliamo vivamente di utilizzare è Disconnect, uno strumento utile che blocca il codice di monitoraggio di terze parti che può danneggiare la privacy e i dati. Privacy Badger è anche un buon modo per aggiungere un ulteriore livello di sicurezza alla tua privacy. Nel caso in cui preferissi un’estensione simile ma con un’interfaccia utente molto migliore, puoi utilizzare Ghostery

Infine, è necessario installare HTTPS ovunque su tutti i browser poiché può riscrivere le richieste ad alcuni siti Web non sicuri per utilizzare HTTPS.

Che cos’è un certificato di sicurezza del sito Web? La linea di fondo

Una certificazione di sicurezza del sito Web è uno strumento che fa parte del processo di convalida e crittografia del sito Web. Fondamentalmente, garantisce che il sito Web sia legittimo, che l’identità del proprietario sia verificata e che sia stabilito un canale di comunicazione crittografato tra il browser di un utente e il server Web del sito Web.

Assicurarsi di utilizzare un sito Web con un certificato di sicurezza è molto importante perché i siti Web non garantiti possono essere gestiti da criminali informatici per rubare i dati degli utenti o potrebbero esporre intenzionalmente o involontariamente i visitatori a file, collegamenti e annunci dannosi.

Come fai a sapere se un sito Web ha un certificato di sicurezza? Abbastanza semplice: se l’URL inizia con “https” e c’è un’icona a forma di lucchetto verde prima o dopo l’indirizzo URL con cui puoi interagire per scoprire maggiori informazioni sul certificato, è un buon segno.

Se ti capita di navigare su una piattaforma non protetta, tuttavia, dovresti prendere alcune precauzioni:

  • Assicurati che sul tuo dispositivo sia installato un programma antivirus / antimalware.
  • Equipaggia il tuo browser con estensioni orientate alla sicurezza e alla privacy.
  • Usa sempre una VPN per crittografare il tuo traffico e nascondere la tua geolocalizzazione. È anche una buona idea usarne uno anche durante la navigazione di siti Web HTTPS.
  • Ignora eventuali pulsanti, annunci, collegamenti o messaggi popup ombreggiati.
  • Assicurati che il firewall del tuo dispositivo sia abilitato.
Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map