4 semplici modi per nascondere il tuo IP

Una volta capito come farlo, mantenere privato il tuo indirizzo IP è piuttosto semplice. Tuttavia, trovo sorprendentemente poche persone a cui piace fare quei pochi semplici passaggi. Sono abbastanza religioso al riguardo e nascondo il mio indirizzo IP per questi tre motivi: privacy su Internet, sicurezza e libertà online. Ed ecco come lo faccio.


Nascondere il tuo indirizzo IP

Di seguito sono quattro modi semplici ed efficaci per nascondere un indirizzo IP. Basta notare che, a seconda del motivo per cui lo stai facendo, alcuni potrebbero funzionare meglio di altri.

VPN

Il modo più semplice e probabilmente migliore per nascondere il tuo IP è utilizzare un servizio di rete privata virtuale (VPN). Questo metodo è di gran lunga il mio modo preferito di fare le cose. Ecco come funziona.

Il primo passo è scegliere un buon provider VPN. Una volta fatto, sarai in grado di scaricare una copia del loro software client sul tuo dispositivo. Installalo e usalo per connetterti a uno dei server VPN sulla rete del provider. L’intero processo è molto semplice.

Dopo aver effettuato la connessione a un server, diventerà un man-in-the-middle tra il dispositivo e Internet. Quando tutti i dati inviati lo attraversano, il server rimuoverà il tuo IP e lo sostituirà con il proprio. Mentre i dati tornano indietro, il server reinserisce il tuo indirizzo IP.

L’implicazione è che per quanto riguarda qualsiasi sito Web o servizio a cui stai accedendo, sta parlando con il server VPN. Non ha assolutamente modo di scoprire con chi sta effettivamente comunicando. Quindi, qualunque cosa tu scelga di scaricare o qualunque sito web tu decida di visitare non può più essere ricondotto a te.

Il trasferimento dei dati per ogni applicazione sul tuo dispositivo seguirà questo processo. Non importa se stai utilizzando il tuo browser o un’applicazione di terze parti come un visualizzatore di video o un downloader di file. Una VPN instraderà tutto attraverso i suoi server e proteggerà la tua privacy su tutta la linea.

Diagramma di come nascondere l'indirizzo IP con una VPN

A causa delle informazioni sulla distanza extra necessarie per raggiungere il server, è probabile che si verifichi un calo della velocità della connessione. Ma, sulla base delle dozzine di dozzine di test di velocità che ho eseguito per vari fornitori, tale calo dovrebbe essere trascurabile. Ad esempio, con uno dei provider più veloci che ho testato, dovresti aspettarti di sperimentare solo un rallentamento del 10%. Non è abbastanza da notare durante l’uso regolare. E la maggior parte delle altre VPN non è lontana da quel numero.

Tutti i servizi VPN ti permetteranno di scegliere la posizione del server a cui ti stai connettendo. Di solito ce ne sono centinaia sparsi in tutto il mondo. Usando una VPN, non solo maschererai il tuo indirizzo IP, ma se lo scegli, potresti anche fingere di essere in un altro paese. Se desideri accedere a un sito Web bloccato dal tuo governo o se vivi fuori dagli Stati Uniti e sei interessato a guardare American Netflix (o qualsiasi altro servizio di streaming in qualsiasi altro luogo), una VPN è come lo fai.

L’uso di una VPN ti offre un altro vantaggio. La connessione tra il dispositivo e il server è crittografata. Questa funzione non bloccherà il tuo ISP, un hacker o chiunque altro cerchi di intercettare i dati che invii e ricevi. Ma non saranno mai in grado di leggere le informazioni contenute nei dati. Che tu stia controllando il tuo conto bancario, scaricando un torrent o leggendo le notizie, nessuno lo saprà mai.

Se sei disposto a impegnarti a lungo termine (un anno o più), i principali servizi VPN non costano più di due o tre dollari al mese. Dati tutti i loro benefici, per me, sono soldi ben spesi. Puoi trovare ulteriori informazioni su alcuni dei miei fornitori preferiti qui.

Tor

The Onion Router (Tor), è un altro buon modo per nascondere il tuo IP. Sebbene possa essere un po ‘più complicato e molto più lento rispetto all’utilizzo di una VPN, il lato positivo è che è completamente gratuito.

Per iniziare, devi scaricare, installare e configurare un browser Tor. Se hai familiarità con Firefox di Mozilla, sei fortunato. Il browser Tor si basa su di esso e ha un aspetto e funzioni simili. Dopo averlo avviato, si collega alla rete Tor e sei pronto per partire.

Tor si affida a una rete mondiale di server gestiti da volontari chiamati nodi di inoltro, di cui attualmente ci sono oltre 6.000. Dopo che i dati hanno lasciato il dispositivo, “rimbalzano” casualmente attorno a un numero di questi nodi prima di raggiungere la destinazione finale. I dati che ti ritornano seguono lo stesso processo.

Ogni nodo è a conoscenza solo del nodo precedente e successivo in questo circuito (o catena), rendendo impossibile per il sito Web o il servizio a cui si accede tracciare un percorso verso di te. A partire dal dispositivo e terminando con il nodo del circuito finale, anche i dati vengono crittografati. Chiunque intercetta e cerca di ispezionarlo è sfortunato.

Diagramma di come la rete Tor modifica il mio indirizzo IP

Mentre Tor può offrirti un’eccellente privacy, ci sono alcuni aspetti negativi nell’utilizzarlo, soprattutto se confrontato con una VPN. Il più grande di questi problemi è la velocità e, per me, è un rompicapo.

Ognuno dei nodi di circuito selezionati casualmente potrebbe trovarsi in qualsiasi parte del mondo e, poiché sono gestiti da volontari, utilizzeranno una connessione Internet di qualità sconosciuta (potrebbe essere in fibra, potrebbe essere l’equivalente di un modem dial-up). Quando i tuoi dati arrivano da e verso il sito web che stai visitando, potrebbero aver viaggiato più volte in tutto il mondo utilizzando velocità di connessione discutibili lungo il percorso. In altre parole, può richiedere del tempo.

Confrontalo con una VPN, dove hai a che fare solo con un server intermedio di tua scelta che utilizza hardware dedicato e connessioni Internet veloci di data warehouse. La potenziale differenza di velocità può essere significativa. L’uso di Tor per la navigazione run-of-the-mill dovrebbe andare bene. Ma, se hai intenzione di scaricare file di grandi dimensioni o di guardare uno spettacolo online, potresti essere coinvolto in una corsa sconnessa.

Il browser Tor è buono anche per la navigazione. Se desideri visualizzare un video, acquisire alcuni file o fare qualsiasi altra cosa utilizzando un’applicazione dedicata, a seconda delle tue conoscenze tecniche, il processo di installazione può complicarsi molto rapidamente.

Se decidi di provare Tor e intendi accedere ai contenuti geo-bloccati, ricorda una cosa (vedo che compare abbastanza spesso). Dovrai impostare Tor in modo che il tuo nodo di uscita del circuito si trovi nel paese da cui desideri guardare il contenuto.

delega

Un altro modo decente per nascondere un indirizzo IP è usare un proxy. A seconda di ciò che si desidera fare, i proxy possono essere relativamente facili da configurare. Possono anche essere gratuiti e avere un impatto minimo sulla velocità di Internet (anche se, come vedremo, gli ultimi due sono generalmente contraddittori). Ma i proxy arrivano anche con la loro serie di potenziali problemi. E sfortunatamente, a seconda del tuo obiettivo, potrebbero non essere nemmeno vicini all’opzione migliore.

Un proxy può essere impostato direttamente dal tuo browser esistente (ecco le istruzioni per impostare i proxy in tutte le versioni principali). Se stai solo cercando di accedere al Web, non è necessario alcun software aggiuntivo. L’unica cosa di cui hai bisogno è l’indirizzo IP di un server proxy. Parlerò di trovarli un po ‘più in basso.

Una volta impostato il browser, un proxy funziona in modo simile a una VPN. Tutto ciò che invii e ricevi viene inoltrato attraverso di esso. Il proxy scambia il tuo IP per conto suo, lasciando il sito web che stai visualizzando crede che stia parlando con il proxy.

Proprio come con una VPN, vuoi scegliere la posizione del server proxy in base al tuo obiettivo. Quindi, ad esempio, se stai per trasmettere in streaming la TV britannica, avrai bisogno di un indirizzo IP fuori dal Regno Unito. Dovrai assicurarti che sia il paese in cui si trova fisicamente il server.

Diagramma per nascondere il mio indirizzo IP usando un proxy

Oltre a mascherare il tuo IP, c’è poco altro che i proxy faranno per te. La mia più grande mania con loro è che non crittografano i tuoi dati e quindi offrono sicurezza e privacy pari a zero. Se il tuo ISP (o chiunque altro) volesse scoprire cosa stai facendo, è altrettanto banale avere a che fare con un proxy, così come lo è senza uno. Mentre più lento, almeno Tor ti consente di mantenere le tue abitudini di Internet per te.

E proprio come con Tor, se vuoi che qualsiasi applicazione diversa dal tuo browser utilizzi il proxy, stai cercando una configurazione più complicata. Il software dovrà avere il supporto proxy nativo (e molti lo fanno) che dovrai capire. In alternativa, dovrai pasticciare con le impostazioni di rete a livello di sistema operativo.

Per quanto riguarda l’ottenimento degli IP del server proxy, ci sono molte fonti online. Puoi utilizzare Google per trovare quelli gratuiti o andare con un fornitore a pagamento come BuyProxies.org o uno simile. Il problema con i proxy gratuiti è che molte persone tendono ad usarli. E più le persone li usano, più lentamente ottengono. I proxy di pagamento ti daranno prestazioni molto migliori. Ma, se stai già spendendo denaro, secondo me, potresti anche spenderlo su una VPN. Ti fa guadagnare molto di più.

Wi-Fi pubblico

In un attimo, puoi anche impedire che il tuo IP di casa venga conosciuto usando il Wi-Fi pubblico. Un indirizzo IP non viaggia con te. Porta il tuo dispositivo in una biblioteca o caffetteria locale e connettiti alla loro rete. L’indirizzo IP che finirai per accedere a Internet sarà completamente diverso da quello di casa.

Questa soluzione, tuttavia, non è eccezionale (o conveniente) a lungo termine. Ci sono molti aspetti negativi nell’uso del Wi-Fi pubblico. La più grave è la possibilità che un individuo senza scrupoli sulla stessa rete comprometta la tua connessione.

Per questo motivo, ogni volta che utilizzo un hotspot, lo faccio tramite una VPN. Le sue funzionalità eliminano questo potenziale problema di sicurezza. Ma, se sono già connesso a una VPN, utilizzo di reti aperte per nascondere un po ‘ridondante l’IP. Detto questo, non avendo altre opzioni, l’uso del Wi-Fi pubblico ti darà un indirizzo IP diverso.

Perché nascondere il tuo IP

Un indirizzo IP, quella serie apparentemente innocua di numeri, può essere facilmente utilizzato per capire chi sei, dove sei e cosa sei stato su Internet.

Non ho nulla da nascondere (che mi viene in mente comunque). Ma non è mai stato un bene per me che a mio piacimento, il mio provider di servizi Internet (ISP) possa esaminare ciò che faccio online. Ogni sito web che visito, ogni file che scarico, è tutto chiaramente visibile e tracciabile per me. E quanto è difficile per qualsiasi azienda o agenzia governativa condividere un ISP con tali informazioni? In questi giorni, grazie a cose come il Congresso degli Stati Uniti che consente agli ISP di vendere le tue informazioni di navigazione o l’Investigatory Powers Act del Regno Unito, molto più facile di quanto la maggior parte di noi pensi.

Modifica dell'indirizzo IP per una migliore privacy

Nascondere il tuo vero indirizzo IP può anche aiutarti ad accedere a luoghi su Internet che altrimenti non saresti in grado di fare, un altro grande motivo per cui ho scelto di farlo. Molti contenuti online sono geo-bloccati (pensa a Netflix o BBC iPlayer) e sono inaccessibili se la tua posizione fisica non è nel paese di origine del contenuto.

Gli ISP e i governi possono anche e spesso bloccano l’accesso a siti Web o servizi specifici. Non succede neanche in paesi come la Cina. Questa pratica è comune in tutto il mondo (anche in Europa e Nord America).

Conclusione

Ora che hai capito come nascondere il tuo indirizzo IP è tempo di farlo. Cambiarlo è un passaggio necessario nel viaggio verso un’esperienza Internet privata, sicura e senza restrizioni. Dei quattro metodi sopra menzionati, consiglio di andare con un servizio VPN. È la soluzione più completa e flessibile e funzionerà per tutte le tue esigenze. Non rivelare il tuo vero IP, essere al sicuro ed essere libero.

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map