Quanto sono sicure le VPN

Non molto tempo fa, Internet era per noi poco più che una curiosità interessante. Oggi, tuttavia, è giusto dire che gioca un ruolo in quasi ogni aspetto della nostra vita. Ha portato letteralmente un nuovo livello di praticità e utilità nei palmi delle nostre mani.


Ma, per tutti i benefici che Internet porta, porta anche rischi. E, per proteggerci da diverse minacce online, molti di noi stanno pensando o si sono già rivolti alla tecnologia VPN.

Sulla carta, le VPN sembrano lo strumento perfetto per il lavoro. Crittografano e rendono anonimi i nostri dati, mantenendoli sicuri e lontani da occhi indiscreti.

In pratica, tuttavia, le VPN sono sicure? Le cose sicuramente diventano un po ‘complicate.

Quando usi una VPN, stai cedendo il tuo traffico a una terza parte (il provider VPN), fidandoti di non violare la tua privacy. Questo rende la scelta cruciale quando si sceglie un provider VPN. Se sbagli, potresti finire per scambiare un incubo sulla privacy con un altro.

Quindi diamo un’occhiata a quali minacce alla tua privacy esistono online e esattamente come puoi scegliere un servizio VPN affidabile per evitarle.

Alla VPN o Non alla VPN

Le minacce online più ovvie sono criminali. I ladri spesso fanno di tutto per rubare e trarre profitto dai dati degli utenti come credenziali di accesso, informazioni di identificazione personale e numeri di carta di credito.

Ma i criminali non sono quasi soli nel tentativo di mettere le mani sulle tue informazioni. Le protezioni per la privacy su Internet stanno cadendo ai margini in molti paesi (supponendo che esistessero per cominciare).

ISP e raccolta dati

Sareste sorpresi di scoprire quanti dati il ​​provider di servizi Internet medio (ISP) raccoglie sui propri utenti. E adorano farlo anche loro. Alcuni arrivano fino a offrire prezzi scontati se acconsenti a spiarti (dettagli che sono ben nascosti nella stampa fine).

Perché raccogliere tutte queste informazioni? Per venderlo al miglior offerente, ovviamente. È un modello di business molto redditizio.

I dati che il tuo IPS potrebbe e molto probabilmente sta raccogliendo su di te possono includere uno dei seguenti:

  • Visualizzazione di singole pagine Web non crittografate
  • Domini e pagine crittografate visitate
  • Servizi online utilizzati
  • File individuali scaricati
  • Mittenti, destinatari e possibilmente il contenuto di e-mail non crittografate

Da tali informazioni, un ISP può sviluppare un’immagine incredibilmente accurata di te.

Ad esempio, possono creare un profilo medico parziale in base alle malattie su cui leggi le informazioni o ai servizi medici che cerchi.

Potrebbero riuscire a capire il tuo sesso e l’età approssimativa in base ai tipi di siti che visiti più frequentemente.

Possono anche imparare le tue tendenze politiche, orientamento sessuale o qualsiasi altro tratto di personalità mostrato attraverso il tuo comportamento online.

E, forse più spaventosamente, non puoi nemmeno controllare i dati raccolti per, almeno, ricontrollarne l’accuratezza.

Come le VPN possono proteggerti

Quando usi una VPN, lasci il tuo ISP al buio. Una VPN crea una connessione crittografata (o tunnel) tra il dispositivo e un server controllato dal provider VPN.

Ma per impostazione predefinita, tutto il tuo traffico Internet passerà attraverso quel tunnel. Finché ciò accade, il tuo ISP non sarà in grado di capire nulla delle tue attività online.

Una VPN affidabile ti mantiene sicuro e anonimo online

Tutto è crittografato e instradato attraverso il server VPN. Pertanto, il tuo ISP non saprà dove stanno andando i dati, da chi provengono o cosa contengono.

Come accennato, tuttavia, ciò sposta l’onere della fiducia solo dall’ISP e sul servizio VPN. Se non finisci per utilizzare un provider VPN affidabile, stai solo scambiando chi trarrà profitto dalle tue informazioni personali e non molto altro.

Perché è importante un provider VPN affidabile

Quando utilizzi un servizio VPN per proteggerti da un ISP o da un’altra terza parte non autorizzata, ti fidi che la VPN non sia come loro. Ti fidi di loro per non registrare o tracciare il tuo traffico Internet o per vendere le tue abitudini online o informazioni personali a chiunque sia disposto a pagare per questo.

In effetti, poiché ogni provider VPN richiede l’accesso per utilizzare uno dei loro server, stai esplicitamente taggando il tuo traffico come appartenente a te. Se il servizio VPN decidesse di catalogare le tue attività, le cose potrebbero diventare ancora più compromettenti.

La triste realtà è che ci sono sempre provider VPN disonesti, che cercano di incassare utenti non informati. Ogni volta che c’è una paura della privacy, si presentano al mercato a frotte.

La mancata scelta accurata di un provider VPN potrebbe lasciarti in una situazione molto peggiore di quella che hai iniziato e può compromettere la tua privacy e sicurezza in un modo completamente nuovo.

Quanto è sicura una VPN

Mettiamo dapprima da parte le politiche e i comportamenti dei singoli fornitori.

La tecnologia alla base della maggior parte dei servizi VPN commerciali è molto solida e offre un’eccellente protezione della tua sicurezza e privacy.

In generale, una VPN correttamente configurata rende quasi impossibile per qualsiasi persona o organizzazione non autorizzata analizzare il tuo traffico Internet e riconnetterti a qualsiasi attività.

È importante ricordare che una VPN crittograferà solo i dati tra il dispositivo e il server VPN. Una volta che lascia quel server per raggiungere la sua destinazione finale, è altrettanto vulnerabile all’intercettazione quanto qualsiasi traffico non VPN sarebbe.

Tuttavia, a quel punto, il server VPN è considerato la fonte del traffico. Sarebbe molto difficile per chiunque rintracciarlo (e qualsiasi attività online venga eseguita) di nuovo a te.

Cosa cercare in una VPN sicura

Quindi, dal punto di vista tecnologico, una VPN è sicura. Tuttavia, poiché la privacy e la sicurezza che fornisce possono essere facilmente minate dal suo fornitore, scegliere un servizio VPN affidabile e trasparente è al di là della critica.

Se non lo fai, stai sconfiggendo l’intero scopo del pagamento di un servizio VPN per la privacy e la sicurezza. Stai buttando i soldi nella fogna.

C’è un elenco di cose che dovresti cercare per assicurarti che una VPN ti fornisca il miglior livello di protezione. Per cominciare, qualsiasi fornitore che stai considerando dovrebbe offrire queste funzionalità tecniche:

  • Crittografia a 128 o 256 bit
  • Protezione da perdite DNS
  • Un gran numero di server in paesi a cui sei interessato a connetterti
  • Indirizzi IP condivisi (non dedicati) per un migliore anonimato
  • Supporto multipiattaforma
  • Scelta dei protocolli TCP o UDP

Quando questi saranno tutti disponibili, otterrai un servizio VPN robusto e sicuro che offre la massima flessibilità e un’ampia compatibilità. Almeno dal punto di vista tecnologico, cioè.

Una volta trovato un fornitore del genere, devi quindi rivolgere la tua attenzione alla società e alle sue varie politiche che potrebbero avere un impatto sulla tua sicurezza e privacy. Assicurati che abbiano tutte le seguenti caratteristiche:

  • Una chiara politica che delinea le pratiche di raccolta dei dati degli utenti
  • Nessuna registrazione della fonte o della destinazione del traffico
  • Nessun tracciamento di accessi o disconnessioni da parte dell’utente (volte almeno, idealmente, niente affatto)
  • Nessun accesso di terze parti a server o client
  • Un accordo sui Termini di servizio che puoi effettivamente comprendere

Quando un provider VPN seleziona tutte queste caselle, oltre a soddisfare tutti i requisiti tecnici, c’è un’eccellente possibilità che i tuoi dati siano in buone mani con loro.

Detto questo, non limitarti a crederci. Fai un po ‘più di lettura e vedi se riesci a trovare casi in cui il provider non ha seguito le loro norme o è stato scoperto che stava raccogliendo dati che affermavano di non avere.

Se desideri un buon punto di partenza, servizi come CyberGhost, NordVPN e Surfshark sono opzioni che uso personalmente e di cui mi fido.

Le VPN gratuite sono sicure

Non è così facile trovare un servizio VPN gratuito che sia sicuro, che soddisfi i requisiti che ho coperto sopra (che, a mio avviso, sono dei mosti). Ma molte persone li usano comunque.

La maggior parte delle VPN gratuite fanno affermazioni audaci sulle loro caratteristiche di sicurezza e sui livelli di anonimato che garantiscono. Ma quasi nessuno è mai all’altezza di loro.

Il semplice fatto è che i server e la larghezza di banda costano denaro. Una VPN “gratuita” deve in qualche modo coprire quei costi e vendere le tue informazioni personali e le tue abitudini online può essere sorprendentemente redditizio (più di qualsiasi forma di entrate pubblicitarie, un’altra fonte di reddito comune per le VPN gratuite).

Una VPN gratuita non affidabile che vende dati

Diversi noti servizi VPN gratuiti sono già stati scoperti come insicuri e rilassati con le loro pratiche di raccolta dei dati.

Ad esempio, Hola è stata colta in flagrante vendendo a terzi la larghezza di banda dei propri utenti VPN. Il loro software conteneva anche un difetto che avrebbe permesso a un utente malintenzionato di assumere il pieno controllo del dispositivo di un utente.

Betternet, è stato scoperto che un servizio VPN mobile gratuito ampiamente utilizzato contiene fino a 14 singole librerie di monitoraggio integrate nella loro app. Probabilmente, l’uso di Betternet è stato peggio per la tua privacy rispetto all’uso di nessuna forma di protezione.

Personalmente, sceglierò sempre una VPN a pagamento piuttosto che una gratuita. Con alcune eccezioni su cui posso contare da una parte, considero ogni VPN gratuita discutibile nella migliore delle ipotesi, se non addirittura pericolosa. Forse sono la minoranza, ma quando puoi ottenere un fornitore di qualità come Surfshark o CyberGhost per un minimo di un paio di dollari al mese, per me la decisione è un gioco da ragazzi.

Scegli saggiamente, stai al sicuro

Scegliere una VPN affidabile, sicura e affidabile non è cosa da poco e ha conseguenze se si sbaglia. L’uso di un servizio VPN mette tutte le tue attività e i dati su Internet nelle loro mani. In alcuni casi, potrebbe essere peggio che fidarsi del proprio ISP.

Segui i consigli in questo articolo per trovare un fornitore onesto con elevati standard di sicurezza e privacy. Trascorri un po ‘di tempo a fare le tue ricerche.

Esistono molte VPN sicure là fuori che probabilmente faranno tutto ciò che è in loro potere per proteggere te e i tuoi dati. Usarne uno è, senza dubbio, il meglio che chiunque di noi possa fare su Internet.

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map