Che cos’è una rete privata virtuale (VPN)?

Nel caso non l’avessi notato, Internet non è un posto sicuro. A meno che tu non sia adeguatamente protetto, è il bullo che ti farà capovolgere, svuotare le tasche e andarsene senza nemmeno uno sguardo all’indietro.


Nel caso in cui la metafora non sia completamente chiara, stiamo parlando di hacking, identità e furto di informazioni finanziarie. Questa è ovviamente la cattiva notizia. La buona notizia è che esiste un modo per potenziare la tua sicurezza online che non costa un braccio e una gamba.

Ora stiamo parlando di servizi VPN. Se non ne usi uno mentre sei online, non è una questione di se, ma quando diventerai la prossima vittima. Troppe persone evitano le VPN perché sembra una tecnologia complicata; preferiresti giurare su Internet per sempre.

Rilassare. Leggi il seguente articolo e ti porteremo da zero a esperti su come selezionare, installare e accedere a una VPN di qualità. Suona bene? Iniziamo.

Cosa può fare una VPN per me?

Il primo ordine del giorno è quello di educare te, caro lettore, su ciò che un server VPN può fare per te. Ci sono molti vantaggi. Eccone alcuni:

  • Presenta il tuo indirizzo IP a chiunque guardi come se fossi in un altro paese per accedere a determinati servizi di streaming (come Netflix o Hulu con sede negli Stati Uniti) che sono geo-bloccati nel tuo paese.
  • Nascondi quali siti web visiti e tutte le informazioni private come password o numeri di carte di credito di altri – gli hacker, in particolare.
  • Bypassare varie forme di blocchi di contenuto governativo o censura (Ciao, Cina!)
  • Accedi e scarica contenuti da siti torrent di qualità.

Una domanda comune è se una VPN sostituirà l’ISP (Internet Service Provider) che hai già. La risposta è no. Sebbene alcune VPN offrano anche un servizio Internet, non è necessario passare dal proprio fornitore attuale. Pensa a una VPN come a un tunnel privato che crittografa i tuoi dati e nasconde la tua identità quando vai online.

Connessione a Internet con una VPN

Mentre il tuo ISP ti fornisce le funzionalità di base per accedere a Internet, quando distribuisci un buon servizio VPN, verrai reindirizzato al loro server piuttosto che a quello del tuo ISP. L’ISP non sarà più in grado di visualizzare i tuoi dati o vedere quali siti web visiti. L’unica cosa visibile sarà che sei connesso a un server VPN.

Invece dell’indirizzo IP standard che hai utilizzato e che rivela dove ti trovi fisicamente, chiunque tenti di spiare le tue abitudini online vedrà solo l’indirizzo IP associato al server VPN. I dati che passano tra te e Internet sono crittografati e assomigliano a chiunque desideri sperare di utilizzarli per uno scopo illecito.

Spero che tu stia iniziando a vedere alcuni seri vantaggi per una VPN. Se fai spesso uso di hotspot Wi-Fi pubblici in aeroporti, caffetterie o la tua biblioteca pubblica di quartiere amichevole, potresti essere considerato prova di follia certificabile farlo senza protezione VPN.

Questi posti sono centrali, perché le connessioni raramente hanno qualsiasi tipo di funzionalità di sicurezza. Anche un pirata informatico probabilmente può capire come rendere la tua vita infelice. Vedi quel ragazzo laggiù nell’angolo con gli occhiali e una bella giacca di velluto a coste, che fissa intensamente il suo laptop?

Non è un professore che valuta i test degli studenti. Sta rubando i dati di accesso alla tua banca! I servizi VPN più votati sono portatili in modo da poterli utilizzare ovunque tu sia nel mondo.

Non è tutto rose e sole

Il mondo può essere una dura padrona. Pertanto, dovremmo avvisarti in anticipo che ci sono un paio di inconvenienti associati all’uso di una VPN. Esposizione a VPN: Mentre ora sei al sicuro dagli occhi indiscreti del tuo ISP, il fornitore VPN che scegli sarà in grado di vedere i tuoi dati.

Tuttavia, se selezioni una VPN affidabile e di alto livello che promette una forte sicurezza e ha un interesse acquisito nella protezione dei tuoi dati, probabilmente starai bene. Lo spionaggio non è il loro modello di business.

Connessione S-L-O-W-E-R: Come regola generale, una connessione VPN sarà più lenta del tuo ISP normale a causa del passaggio aggiuntivo di crittografia dei dati in entrambe le direzioni. Allo stesso tempo, la tua connessione deve percorrere una distanza fisicamente maggiore per coprire il passaggio aggiuntivo al server VPN, il che significa una risposta più lenta durante la navigazione.

Se ricevi il tuo servizio VPN da un server vicino (in generale), noterai un calo della velocità del 10 percento. Accesso a Internet tramite un server distante potrebbe rendere tale numero sostanzialmente più alto.

È legale usare una VPN?

La risposta breve, nel caso abbiate paura della legge o della mano pesante del governo alla vostra porta, è sì. L’uso di una VPN è perfettamente legale.

La cosa da tenere a mente è che, nella maggior parte dei paesi, un cittadino ha diritto alla privacy. Ma poi hai alcuni attori cattivi: chiamiamoli Cina e Ho corso per divertimento – che non pretendono nemmeno di essere una società libera e aperta. Certamente non gli piace l’idea di un accesso libero e senza restrizioni a Internet e fanno del loro meglio per impedire la disponibilità della VPN alla popolazione a casa o all’estero.

Finora, tuttavia, anche in Cina, che vanta gli sforzi di censura più intrusivi del mondo, i blocchi VPN hanno solo parzialmente successo e non abbiamo mai sentito parlare di qualcuno punito per il semplice atto di utilizzare una VPN. Potrebbe anche essere una buona idea evitare server basati in alcuni paesi europei (come Francia e Regno Unito) se la privacy è un problema. L’attività terroristica ha indotto alcuni governi a creare leggi che richiedono alle VPN di tenere un registro delle attività degli utenti. La soluzione semplice è evitare questi server.

Cominciando dall’inizio

Man mano che la domanda di anonimato e sicurezza online continua a crescere, sempre più servizi VPN si fanno notare. Come qualsiasi altra cosa, non sono tutti uguali. Nella tua ricerca per trovare il migliore VPN, controllare i forum e altre fonti online per recensioni e raccomandazioni. Un confronto delle funzionalità potrebbe essere in ordine.

Il seguente elenco è da cercare:

  • Prezzo: Come figura da ballpark, le VPN più credibili costano meno di $ 10 al mese.
  • Velocità: Come accennato, il processo di crittografia rallenterà la connessione, ma chiederà agli altri utenti la loro esperienza.
  • Privacy: Questo è il principale punto di forza per quanto riguarda il servizio VPN. Assicurati che l’azienda metta l’idea in primo piano.
  • Sicurezza: Fai domande su particolari contromisure utilizzate per sventare gli hacker, l’NSA e altri intenti al furto di identità o all’identificazione.
  • Posizione del server: I server sparsi in un’ampia varietà di posizioni geografiche sono una buona cosa. Più meglio è.
  • Connessioni simultanee: Non accontentarti di un provider che consente a un solo dispositivo di essere collegato al tuo account alla volta. Dovresti essere in grado di goderti il ​​tuo telefono, laptop e Xbox contemporaneamente.
  • Supporto tecnico / clienti: L’utilizzo della VPN è ancora una tecnologia relativamente nuova per il navigatore web medio, quindi un buon provider avrà uno staff di supporto competente che risponderà alla tua chiamata, chat o e-mail entro un ragionevole periodo di tempo.
  • Provalo prima di acquistarlo: Come i servizi di web hosting legittimi, un servizio VPN dovrebbe offrire un periodo di prova gratuito e una garanzia di rimborso per un periodo compreso tra 15-30 giorni. Ovviamente, l’elenco delle funzionalità offerte da tutte le migliori VPN è troppo lungo per essere incluso qui, ma potresti anche prestare attenzione alla compatibilità con una varietà di dispositivi e un’interfaccia utente che non ti confonde. La scommessa migliore qui è quella di saltare nei forum online sulla sicurezza e iniziare a fare domande su quali provider VPN sono i migliori.

Il servizio VPN gratuito è una buona idea?

Una volta avviata la ricerca di una VPN, non passerà molto tempo prima che ti imbatti in annunci appariscenti che affermano di offrire il servizio gratuitamente. Ne vale la pena? Se ti piacciono i servizi di qualità scadente, le connessioni ultra lente e il fatto di essere spinto ininterrottamente dagli annunci, allora iscriviti al servizio gratuito.

Tieni a mente questo assioma commerciale: se non paghi per il prodotto, sei tu il prodotto. Ci sono solo alcune eccezioni a questo (controlla il nostro elenco delle migliori VPN gratuite). Ad esempio, esiste una società chiamata CyberGhost, che offre accesso gratuito finanziato da annunci pubblicitari che andrebbero bene per gli utenti di Internet occasionali o un dispositivo noto come VPN Gate, che è gestito da volontari. Ma anche queste scelte non possono reggere il confronto con le prestazioni di un buon servizio a pagamento.

Una parola sull’anonimato

Per motivi sia puri che discutibili, le persone arrivano al desiderio di una VPN in cerca di anonimato online. A tutti gli effetti pratici, questo è un obiettivo impossibile perché il il fornitore di servizi saprà sempre esattamente dove ti trovi. La prossima cosa migliore dell’anonimato è la privacy corazzata, e questo è un obiettivo abbastanza buono per cui sparare.

logs: La prima cosa da sapere è che qualsiasi rivendicazione sulla privacy fatta da a La VPN non vale lo sputo nell’oceano se mantiene i registri. Abbiamo visto esempi recenti di tattiche governative decise che cercano di costringere i fornitori di telefoni cellulari o internet a consegnare informazioni sui clienti, fidati di noi. Se un’azienda si trova di fronte alla minaccia del tempo di prigione, dovresti considerare che la tua posizione e le abitudini di visualizzazione non rimarranno private a lungo.

Fiducia: Non c’è davvero modo di aggirare il fatto che devi prendere la parola di un servizio VPN che non tengono registri o ti spiano. Fortunatamente, coloro che non seguono le promesse sulla privacy troveranno presto i loro comportamenti scorretti sparsi in lungo e in largo su Internet da parte dei clienti che hanno tradito. La linea di fondo è quella non esiste alcuna garanzia su questa terra che sarai sempre e per sempre invisibile online se usi una VPN.

TOR: Se per qualsiasi motivo, sei disperatamente determinato a rimanere completamente anonimo, puoi connetterti alla tua VPN tramite TOR, che fornisce software di connessione Internet gratuito. Se aprissi un account tramite TOR, pagassi con una criptovaluta come Bitcoin e poi accedi alla tua VPN in quel modo, ti avvicineresti al completo anonimato di come ti trovi in ​​questo mondo. Esistono solo alcune VPN che supportano questo metodo. Puoi anche aspettarti di fare un doppio colpo nella velocità della connessione, quindi abbi un sacco di bevande rinfrescanti e forse una bottiglia di pillole nervose quando accedi perché le cose si muoveranno molto lentamente.

Forse non hai bisogno di una VPN

Se il tuo nome non è Edward Snowden o Julian Assange e desideri che solo una VPN aggiri le restrizioni di geo-cache nel tuo paese che ti impediscono di trasmettere in streaming determinati siti televisivi, considera invece l’uso di SmartDNS.

SmartDNS non include la crittografia, quindi manterrai una buona velocità di connessione. È anche più economico di una VPN ma ti permetterà di accedere a un server proxy per aggirare determinati blocchi geografici.

La domanda mobile

Poiché tutta l’umanità continua la sua migrazione di massa verso il mondo di piccoli schermi di telefoni cellulari, la capacità di utilizzare un servizio VPN su questi dispositivi diventa cruciale. La risposta breve è, sì, puoi usare una VPN sul tuo cellulare. Il resto della storia è che farla giocare bene con tutte le app specifiche della posizione può essere un viaggio nella follia. Hai notato come il telefono ti chiede sempre se può accedere alla tua posizione? Se mai fai clic su “Sì”, hai appena compromessa la tua VPN. Il modo per aggirare questo è di non accedere mai ai siti Web tramite un’app ma passare sempre attraverso un browser. Raccomandiamo Firefox, che è open source e mantiene un’impressionante ossessione per la privacy.

La linea di fondo

Mentre ti consigliamo vivamente di installare un buon servizio VPN come Surfshark o NordVPN presto, se non immediatamente. Tieni presente che non è un caveau di una banca. Per saperne di più, consulta il nostro miglior rapporto VPN.

Dovresti invece considerarlo uno strumento che quasi sicuramente migliorerà i tuoi sforzi per rimanere privato e anonimo online, ma c’è niente del 100 percento in questo gioco. Pertanto, sarebbe prudente tenere presente quell’ordine quando si scelgono i siti da visitare e il tipo di attività da svolgere mentre ci si trova.

Ottieni quello che stiamo dicendo?

Kim Martin
Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me