La guida completa ai server proxy (rispetto ai servizi VPN)

Un server proxy si connette a Internet al posto del computer. In altre parole, tutti i dati generati da una sessione di navigazione passano dal tuo computer, attraverso il server proxy in uscita su Internet e anche attraverso il server proxy durante il viaggio di ritorno al tuo computer.


In sostanza, è un intermediario. Perché mai qualcuno dovrebbe usare un server proxy? Il motivo principale è che nasconde il tuo indirizzo IP e, a sua volta, nasconde anche la tua posizione fisica da chiunque stia guardando. Una VPN è una forma specializzata di un server proxy. Ci occuperemo di quelli più tardi.

Server proxy pubblici

Il primo tipo di server proxy di cui parleremo è il tipo disponibile gratuitamente online gratuitamente, chiamato a server proxy pubblico.

Mentre l’idea di connettersi privatamente a Internet a costo zero è ovviamente una fonte di attenzione, questo tipo di server ha abbastanza svantaggi che solo gli utenti più casuali di Internet dovrebbero prenderlo seriamente in considerazione.

Ecco alcuni motivi notevoli per evitare un server proxy pubblico:

  • Queste operazioni per lo più svolte da volontari tendono a disconnettersi inaspettatamente e rimanere così fino a quando qualcuno non si libera dal loro lavoro quotidiano per capire il problema.
  • Senza soldi per aggiornare le attrezzature, aspettati che la tua connessione Internet sia lenta.
  • Senza il motivo del profitto per mantenere i clienti, gli operatori hanno nessuna vera ragione per non spiare i tuoi dati o abitudini di navigazione. Potrebbero essere hacker per tutto quello che sai. Alcune stime affermano che il 70% dei server proxy pubblici sono solo un fronte per i criminali.
  • E lo snooping non è l’unico problema. Un’altra grande percentuale di questi i proxy inseriranno annunci o JavaScript nei siti Web visitati. Questo non è bello.

La linea di fondo qui è che l’utilizzo di un server proxy pubblico è una cattiva idea, non importa in che modo lo guardi. Riprendo ciò che ho detto prima sul fatto che è un’opzione praticabile per i surfisti occasionali. Ho cambiato la mia mente. Nessuno dovrebbe usare questi!

Server proxy privato

Un server proxy privato viene eseguito principalmente a scopo di lucro, anche se alcune persone o aziende ne impostano uno per uso personale o dipendente gratuitamente.

Una VPN (Virtual Private Network) è il tipo più comune di proxy privato. Entreremo nel dettaglio di ciò che differenzia un po ‘questo tipo di server. File via per ora.

Quando un delegato privato gode di superiorità rispetto alla sua controparte pubblica è che è previsto un costo (rimani con me qui) per il suo utilizzo. Questa introduzione di un motivo di profitto per un’azienda in qualsiasi settore significa che è fortemente interessata a soddisfare il cliente al fine di continuare a ricevere quei pagamenti mensili.

Quando una società addebita il proprio servizio, puoi scommettere che saranno tenuti in contabilità pubblica per quanto proteggono la privacy di un cliente attraverso la forma di recensioni di terze parti (come quelle che ho scritto su questo sito Web). La natura di Internet è lamentarsi a lungo e a lungo se delusi, e nessuna azienda lo vuole.

Categorie di server

Diamo un’occhiata veloce e indolore ai diversi tipi di server proxy che probabilmente incontrerai durante i tuoi viaggi su Internet.

Proxy HTTP

Se hai mai notato la nomenclatura “http: //” nel campo URL nella parte superiore di qualsiasi pagina Web, hai visto il protocollo standard World Wide Web utilizzato per collegare tutti i vari elementi dei siti Web.

Questo tipo di server proxy non è crittografato, il che significa che è generalmente più veloce di altri a causa di un carico di calcolo meno intenso. Dato che gran parte di Internet viene protetta tramite la crittografia, i proxy HTTP, che non possono accedervi,diventa meno utile.

Proxy HTTPS

Chiamato anche proxy SSL (Secure Socket Layers), questo tipo di proxy è fondamentale per qualsiasi sito Web che desideri proteggere lo scambio di dati tra il sito e gli utenti. Tutti i dati che viaggiano tra un proxy HTTPS e il computer sono crittografati.

Proxy SOCKS

Il protocollo SOCKS è fondamentalmente un semplice. Grazie a questa semplicità, sono perfetti per il traffico torrent, e-mail, dati IRC e upload FTP. Poiché tali proxy sono così flessibili, gestiscono un volume di traffico elevato e tendono ad essere più lenti di una tartaruga addormentata.

Proxy Web

I proxy Web sono utili perché non è necessario scaricare e installare alcun software per utilizzarli. L’accesso proviene dalla finestra del browser e funziona perfettamente con HTTP o HTTPS. Tuttavia, la maggior parte dei proxy Web sono gratuiti pieno di pubblicità per piacere o dolore visivo. Utile solo per i siti Web di base, un proxy Web tende a sfaldarsi di fronte a JavaScript, Java o Flash.

Proxy diretto

Questa è probabilmente una di quelle cose ovvie, ma un proxy forward è uno che si trova tra il tuo computer e Internet. Questo definisce ogni tipo di proxy tranne un – hai indovinato – proxy inverso, che funge da gatekeeper tra Internet e una rete locale (LAN).

Un proxy inverso entrerebbe in gioco se si fosse telelavoro e fosse necessario accedere alla LAN della propria azienda da casa o in viaggio. Per fare ciò, dovresti prima passare attraverso il server proxy e quindi ottenere l’accesso alla LAN.

Server VPN vs. proxy

Ricordi di esserci tornato da qualche parte quando ti abbiamo detto che una VPN era un caso specializzato di un server proxy e li avremmo differenziati in seguito? Bene, più tardi è ora, quindi preparati a farti saltare la testa. O forse no.

Ecco le principali differenze:

    1. I server proxy sono configurati su a base per app che può essere un vero dolore nella parte posteriore. Una VPN, d’altra parte, deve essere configurata una sola volta a livello di sistema al fine di proteggere tutte le connessioni Internet per tutto il software su un determinato dispositivo. A volte, anche buone VPN gratuite lo faranno.
    1. Laddove altri server proxy si trovano su tutta la mappa per quanto riguarda la sicurezza, piacciono i servizi VPN più popolari Surfshark o NordVPN fornire un livello solido di crittografia. Per le VPN commerciali, questo è il fondamento del loro modello di business e per quello che le persone sono disposte a pagare. In generale, una VPN è più semplice da configurare e più sicura (e anonima) rispetto agli altri tipi di proxy che abbiamo menzionato.

Utilizzando un proxy

Le VPN e altri proxy privati ​​sono relativamente facili da installare e utilizzare poiché il fornitore di servizi fornisce istruzioni dettagliate per eseguire l’attività.

Se ti avventuri nel mondo dei proxy pubblici, le cose diventano un po ‘più complicate. Ci sono alcune informazioni specifiche che devi connetterti a un proxy pubblico:

  • Indirizzo IP e numero di porta del proxy
  • Nome utente e password (forse)

Se non ti abbiamo ancora spaventato dall’uso di un proxy pubblico, trovarne uno dovrebbe essere facile. Ce ne sono centinaia, in caso contrario migliaia di loro liberamente disponibili online. Digita “proxy server pubblici” o “proxy gratuiti” nel tuo motore di ricerca preferito e indietreggia. Da quel momento, non è tremendamente difficile da configurare.

Usiamo Firefox come esempio …

Arrivare nella posizione corretta facendo clic Opzioni -> Avanzate -> Rete linguetta -> Connessione impostazioni. A seconda del browser, l’esatta sequenza di passaggi potrebbe differire.

La linea di fondo è che stai cercando il luogo in cui puoi escludere l’indirizzo IP localhost e aggiungere l’indirizzo IP e il numero di porta per configurare manualmente il proxy.

Di quanta esclusività hai bisogno?

Supponendo che prenderai i nostri consigli e scapperai lontano da server proxy pubblici gratuiti, dovresti avere familiarità con i diversi livelli di esclusività rispetto ai server commerciali. Ce ne sono tre.

    1. Proxy dedicato: Questa è l’opzione più stabile e con le migliori prestazioni. Con un proxy dedicato, non condividi risorse con nessun altro. Se stai semplicemente cercando di eludere i blocchi geografici che ti impediscono di eseguire lo streaming di contenuti online, questa è l’opzione migliore. Tieni presente che riceverai un indirizzo IP statico, quindi puoi comunque essere rintracciato sul server proxy, rendendolo meno anonimo.
    1. Proxy semi-condiviso: Con questo, condividerai il proxy con poche altre persone, di solito tre.
    1. Proxy generale: Il più anonimo ma anche il meno capace in termini di prestazioni. Condividi la risorsa con molte altre persone. Per tutti gli scopi pratici, questo è lo stesso di un proxy pubblico.

La linea di fondo

Con l’aumento del blocco geografico da parte di siti Web popolari e le preoccupazioni sulla privacy, non sorprende che l’uso di server proxy sia salito alle stelle in popolarità. Mentre il costo rende i server pubblici una grave tentazione, la nostra raccomandazione è che nessun proxy pubblico dovrebbe essere usato per qualcosa di più di un uso molto occasionale.

Non solo sono instabili e lenti, lo sei lanciando i dadi ogni volta che ne usi uno che l’operatore non sta riempiendo il tuo dispositivo di malware o che sottrae i tuoi dati personali o finanziari. Non vale la pena rischiare.

Mentre i proxy commerciali sono certamente un’opzione, la soluzione VPN più sicura, completa e facilmente configurabile è preferibile, a nostro modesto parere, essenzialmente allo stesso prezzo. Scegli uno dei servizi VPN più votati e non rischiare la tua sicurezza.

Guardati intorno e dovresti riuscire a trovarne uno che si è affermato come custode fidato dei dati dei clienti. Buona fortuna con il tuo proxy!

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map