Revisione dell’accesso a Internet privato

Logo di accesso privato a InternetPunto:
7.7 / 10


Un ottimo provider VPN e uno dei leader del settore, Private Internet Access offre tutto ciò di cui hai bisogno in una VPN. Da un client funzionale recentemente riprogettato e server veloci a una rigorosa politica di non registrazione e eccellenti funzionalità di sicurezza, tutto ha un prezzo che batte facilmente la maggior parte dei concorrenti.

Professionisti
  • Provato nessun fornitore di registri
  • Crittografia e sicurezza di prim’ordine
  • Molto conveniente
  • Buone velocità del server
  • Eccellenti app appena riprogettate
  • Permette torrenting e P2P
Contro
  • Situato negli Stati Uniti – non è l’ideale per la privacy
  • Scarso supporto Netflix e BBC iPlayer

Se sei sul mercato per una VPN, ci sono buone probabilità di aver sentito parlare dell’accesso privato a Internet (noto anche come PIA). Operando da quasi un decennio, sono probabilmente uno dei maggiori fornitori in circolazione.

PIA è noto per essere un servizio VPN economico che offre solide prestazioni e supporto. Curioso di vedere se quella reputazione è meritata, mi sono preso la testa di metterli alla prova.

E, in questa recensione di accesso a Internet privato, esaminerò tutto ciò che ho scoperto: il buono, il brutto e il brutto confine.

Panoramica PIA

Per aiutare a mettere le cose in un contesto migliore, iniziamo con un po ‘di background sull’accesso a Internet privato e le persone dietro di esso.

Una filiale di una società chiamata London Trust Media, PIA è in circolazione dall’agosto del 2010. Per un servizio VPN, che li rende una specie di statista anziano.

La società è coinvolta in una vasta gamma di progetti open source e incentrati sulla privacy attraverso il supporto di organizzazioni non profit come Electronic Frontier Foundation e Creative Commons.

PIA è anche uno dei pochissimi provider VPN che offrono un repository open source su GitHub. Il repository include le estensioni del browser e alcuni (ma non tutti) i software client.

Finora, tutto sembra abbastanza buono. Sfortunatamente, ci sono anche alcuni scheletri nell’armadio di PIA.

London Trust Media – e per estensione, Private Internet Access – ha sede a Denver, in Colorado. Ciò significa che operano al di fuori di una giurisdizione alquanto rischiosa dal punto di vista della privacy.

Recentemente hanno anche accusato Mark Karpeles, criminale, del Monte. Gox Bitcoin Exchange crolla l’infamia, come CTO. È stata una mossa che, non a caso, ha causato un tumulto tra la base di utenti PIA e che non si è ancora completamente estinta.

Tutto ciò si aggiunge a qualcosa di misto.

Sì, PIA opera in modo molto simile a un’azienda dedicata alla trasparenza e alla privacy. Ma, allo stesso tempo, hanno scelto una dura giurisdizione per mantenerlo e un CTO associato a uno degli hack più costosi e disastrosi nella memoria recente.

Curioso, davvero.

Con quel po ‘di spunti di riflessione, approfondiamo e rivediamo cosa offre il servizio PIA.

Caratteristiche

Per quanto riguarda le funzionalità, c’è molto da apprezzare su ciò che PIA porta sul tavolo. Hanno una soluzione VPN molto completa che include tutte le principali funzionalità di sicurezza e privacy che ci aspettiamo da un fornitore di alto livello.

Caratteristiche di sicurezza

Il numero di opzioni di crittografia supportate da PIA non è secondo a nessuno.

Per la crittografia dei dati, hai quattro opzioni:

  • AES-128 (GCM)
  • AES-128 (CBC)
  • AES-256 (GCM)
  • AES-256 (CBC)

La protezione a 128 bit è più veloce ma un po ‘meno sicura. Lo standard di settore a 256 bit, d’altra parte, mentre un po ‘più lento, è quasi impossibile da rompere.

Per quanto riguarda l’autenticazione dei dati e il lato della stretta di mano – che è ciò che fa la VPN per confermare la connessione e i dati inviati non sono stati manomessi – non avrai nemmeno fame di scelta.

Puoi impostare l’autenticazione dei dati su SHA1 o SHA256, anche se solo se stai utilizzando uno dei due metodi di crittografia AES CBC.

L’handshake, d’altra parte, può essere impostato su uno dei seguenti indipendentemente da altre impostazioni:

  • RSA-2048
  • RSA-3072
  • RSA-4096
  • ECC-256k1
  • ECC-256r1
  • ECC-521

I valori predefiniti sono AES-128 (CBC), SHA1 e RSA-2048, una selezione perfettamente valida per l’uso casuale della VPN. Ma, per un livello di sicurezza che è buono come si arriva, sicuramente fa girare le cose.

Il client software include un kill switch completo per evitare perdite accidentali di dati. L’ho provato in ogni modo immaginabile e, in ogni caso, le cose hanno funzionato esattamente come previsto.

Il kill switch di PIA si sta attivando

Il kill switch PIA può essere configurato in una delle tre modalità:

  1. off: Il kill switch è completamente spento e non bloccherà mai il traffico
  2. Auto: Il kill switch bloccherà solo il traffico esterno se la connessione VPN si interrompe
  3. Sempre: Il kill switch bloccherà tutto il traffico se la connessione VPN si interrompe

L’impostazione predefinita è Auto.

PIA gestisce il proprio server DNS privato, come dovrebbe fare qualsiasi provider VPN che si rispetti, e questo è ciò che viene utilizzato immediatamente. Se si preferisce, è anche possibile impostare un DNS personalizzato o attenersi alle impostazioni senza VPN esistenti.

Handshake Naming System (HNS)

Parlando di DNS, è stato a lungo il tallone d’Achille di molti provider VPN quando si tratta di anonimato su Internet. Dopotutto, un server DNS può tenere traccia di ogni sito e servizio a cui ti connetti, anche se stai utilizzando una connessione completamente crittografata.

Il blocco a livello di DNS è anche un metodo di censura di Internet spesso utilizzato.

Per darti un altro modo per aggirare entrambi i problemi, PIA ti consente di evitare del tutto il DNS. È possibile invece utilizzare il sistema di denominazione dell’handshake (HNS).

HNS è un sostituto decentralizzato basato su blockchain per DNS. Gli sviluppatori sperano che possa finalmente porre fine ai problemi di sicurezza, affidabilità e censura che affliggono l’infrastruttura DNS.

Mentre HNS è ancora agli inizi, è bello vedere PIA che lo adotta e lo offre come opzione. Il suo utilizzo alla fine significherà una privacy ancora maggiore e un’esperienza Internet completamente resistente alla censura.

Blocco annunci MACE

Come molti servizi VPN concorrenti, il client PIA offre funzionalità di blocco degli annunci. A differenza di altri, tuttavia, non è personalizzabile. È acceso o spento, senza opzioni.

Impostazioni di blocco degli annunci MACE di PIA

La funzione, che PIA chiama MACE, mira a bloccare annunci e malware quando sei connesso alla rete VPN. In pratica, tuttavia, trovo i risultati un po ‘deludenti.

Mi aspetto che MACE funzioni come un blocco degli annunci basato su browser o persino una soluzione basata su DNS come Pi-Hole (che, a proposito, raccomando vivamente). Nei miei test, tuttavia, MACE ha bloccato meno della metà degli annunci e delle pagine di malware conosciute che altri servizi bloccano facilmente.

Anche se non posso provarlo, sospetto che la debole performance sia in qualche modo intenzionale.

Al momento l’app client non può inserire nella whitelist gli URL. E senza di ciò, PIA non può correre il rischio di essere troppo aggressivo con il blocco, o potrebbe impedirci di raggiungere i siti che vogliamo visitare.

Tuttavia, MACE è meglio di niente. Spero anche che l’accesso privato a Internet continui a svilupparlo e, nel tempo, a sfruttarlo appieno.

PIA Netflix e altri supporti di streaming

Uno degli usi più popolari di una VPN è lo streaming di contenuti geo-bloccati da altre regioni del mondo. Sto parlando di siti come Netflix, Hulu o BBC iPlayer.

Il problema è che i fornitori di contenuti sono ben consapevoli di questo fatto e, per anni, sono stati su una crociata per impedire l’accesso VPN ai loro servizi. E PIA è, purtroppo, alla fine perdente di quella guerra.

Errore proxy Netflix US durante l'utilizzo di PIA

Con alcune piccole eccezioni, l’accesso privato a Internet non funziona con Netflix. La stragrande maggioranza dei server è bloccata. Anche gli altri Paesi non vanno molto meglio.

Lo stesso vale per qualsiasi altro servizio di streaming. Ad esempio, nonostante i miei migliori sforzi, non sono riuscito a sbloccare BBC iPlayer.

Questi risultati non sono tuttavia sorprendenti. Alcuni anni fa, PIA ha ammesso che aggirare i blocchi geografici non era la loro priorità e, chiaramente, lo intendevano.

Quindi, se lo streaming di video da altri paesi, o il tuo all’estero, è ciò che cerchi, ti consiglio di cercare altrove. Qualsiasi VPN che sblocchi Netflix sarà di solito un’ottima scelta.

Torrenting e supporto P2P

L’accesso a Internet privato è una VPN compatibile con P2P e non mantiene i registri. Quindi, se stai utilizzando il servizio per il torrenting, puoi farlo senza il timore che qualcuno ti riporti le tue attività.

Il fatto che PIA operi al di fuori degli Stati Uniti può rendere alcuni di noi a disagio e abbastanza equi.

Ma, a loro merito, l’accesso privato a Internet ha dimostrato in molteplici casi giudiziari che le loro richieste di non registrazione sono vere. Ordinati di girare i tronchi, non lo fecero, semplicemente perché non ne avevano.

Se, nonostante ciò, l’utilizzo di PIA per P2P è al di fuori del tuo livello di comfort, hai altre opzioni. Esistono molte altre VPN no-log non statunitensi a cui puoi rivolgerti per tutte le tue esigenze di torrenting.

PIA funziona in Cina?

Questa domanda frequente è stata una della quale ho faticato un po ‘a trovare la risposta.

Innanzitutto, poiché non sono in Cina, non posso provare il servizio da solo. In secondo luogo, PIA garantisce zero che il servizio funzionerà da dietro il Great Firewall del paese.

E in effetti, molti utenti segnalano problemi con l’utilizzo di PIA dalla Cina. Ma alcuni sostengono anche che possono passare attraverso il protocollo IPSec / L2TP.

Sfortunatamente, a differenza di VyprVPN – una delle migliori VPN per il mercato cinese – PIA non ha un protocollo stealth disponibile per eludere il blocco.

Quindi, in base alle informazioni che ho raccolto, sembra che mentre l’accesso privato a Internet potrebbe funzionare in Cina, il tuo chilometraggio varierà – molto. E probabilmente starai meglio scegliendo un altro fornitore.

PIA Privacy e sicurezza

Molti di noi usano una VPN per aumentare la nostra privacy e sicurezza online. A tale proposito e dal punto di vista tecnico, l’accesso privato a Internet è buono come qualsiasi altro servizio che abbia mai recensito.

PIA è anche un provider VPN senza log comprovato e non conserva informazioni identificabili personalmente che potrebbero legarci a nessuna delle nostre attività online.

L’elefante nella stanza è che PIA ha sede negli Stati Uniti, non esattamente l’ideale per la privacy. Ma, come vedremo, potrebbe non essere un grosso problema dopo tutto.

Giurisdizione

Come appena accennato, Private Internet Access e la sua società madre operano da Denver, in Colorado. Ciò li colloca esattamente nella giurisdizione legale degli Stati Uniti.

Dal punto di vista della privacy degli utenti, non è eccezionale.

Secondo il consulente legale del servizio, PIA non ha mai ricevuto alcun mandato per registrare l’attività degli utenti in segreto o per consegnare eventuali chiavi di crittografia alle autorità statunitensi (o straniere). Ma il fatto è che quelle cose potrebbero accadere in qualsiasi momento e non ci sarebbe modo per noi di saperlo.

Negli Stati Uniti, le autorità hanno quasi deselezionato l’autorità di condurre la sorveglianza quando ritenuto necessario. È qualcosa che è successo prima, come dimostra la storia del provider di posta elettronica crittografato Lavabit.

Ovviamente, in pratica, hai infranto leggi federali piuttosto serie per farti notare dall’FBI. E, se hai la loro attenzione, probabilmente avrai comunque problemi più grandi.

Quindi, per gli utenti P2P e per gli appassionati di privacy medi, la giurisdizione di PIA non dovrebbe essere un grosso problema. È, tuttavia, qualcosa da tenere a mente.

Politica di registrazione di PIA

Al centro, PIA mira ad essere un servizio incentrato sulla privacy. Come tale, sono stati un provider VPN senza registrazione sin dalla loro fondazione e hanno dimostrato queste affermazioni molte volte.

Sono una VPN che è stata sfidata in tribunale a produrre log. E in tutti i casi, a differenza di diversi concorrenti che sono stati sorpresi a violare le loro politiche di non accesso, PIA non aveva nulla da consegnare.

Puoi esaminare il numero esatto di richieste governative e giudiziarie di dati nel rapporto sulla trasparenza di PIA.

Anche la posizione dell’accesso privato a Internet sulla registrazione è sintetizzata molto bene da una singola frase nella loro Informativa sulla privacy:

Il titolare del trattamento non raccoglie né registra alcun traffico o utilizzo della sua rete privata virtuale (“VPN”) o proxy.

Quindi, nonostante una giurisdizione discutibile, credo che possiamo fidarci che PIA lo intende quando dicono che non tengono registri. Dopotutto, hanno messo la loro reputazione – e il futuro dell’azienda – in gioco in tribunale per dimostrarlo.

Perdite DNS

Come mi aspetterei da un provider VPN incentrato sulla privacy, PIA non soffre di perdite DNS su nessuna delle sue piattaforme supportate. Ciò significa che nessuna perdita di IPv4 o IPv6, nessuna perdita di WebRTC – niente che possa rivelare la tua posizione o identità reale.

PIA che supera un test di tenuta DNS

Se è l’anonimato perfetto che stai cercando, dal punto di vista della perdita di informazioni, l’accesso privato a Internet è buono come si ottiene.

App e client

L’accesso a Internet privato ha app per tutte le principali piattaforme e sistemi operativi. Attualmente supportano:

  • finestre
  • Mac OS
  • androide
  • iOS
  • Linux (Ubuntu, Mint, Arch o Debian)

PIA ha anche un’estensione del browser per Chrome, Firefox e Opera, oltre al supporto proxy per altri browser Web e client P2P.

E se è la protezione a livello di rete che stai cercando, è persino possibile configurare la VPN su router compatibili, tra cui DD-WRT, Tomato, AsusWRT e molti altri.

Su tutta la linea, PIA fa un lavoro eccellente con l’usabilità. Recentemente hanno completamente revisionato l’interfaccia utente delle loro app ed è un enorme miglioramento rispetto a quelle precedenti.

Per iniziare, tutti i client e le estensioni condividono un aspetto molto simile. Ecco alcuni screenshot dell’estensione Firefox, nonché delle app Windows e Android:

Revisione delle diverse versioni dell'app client PIA

Le app PIA che ho recensito – Linux è l’unica con cui non ho giocato – sono semplici da usare, hanno un’interfaccia chiara e di facile comprensione e rendono tutte le impostazioni principali facili da configurare.

Tutti i client contengono anche funzionalità simili. L’unica eccezione notevole sono le app Android e iOS, che mancano della funzionalità di blocco degli annunci MACE. Ma dubito che sarà un affare per molti di noi.

Non ho riscontrato blocchi, arresti anomali o altri problemi comuni alle app VPN personalizzate, quindi anche questo è un vantaggio.

Fondamentalmente, c’è molto poco da non apprezzare nelle app di PIA. Sono così bravi.

Posizioni del server di accesso a Internet privato

Con i server VPN in 50 località in 30 paesi, la diversità geografica della rete PIA è ridotta. I paesi di 50 anni sembrano essere la media attuale.

Tuttavia, la maggior parte di noi non ha bisogno di collegarsi all’Ecuador o alle Filippine. E a meno che tu non lo faccia, le probabilità sono che PIA offre ogni luogo che tu abbia mai desiderato o di cui hai bisogno.

Detto questo, se l’Ecuador è ciò che stai cercando, dai un’occhiata a PureVPN e alla sua impressionante rete di 131 paesi.

Se sei mai interessato alle posizioni esatte disponibili, consulta il mio elenco dettagliato di server PIA.

PIA è veloce?

A differenza della maggior parte dei concorrenti, l’accesso privato a Internet non si vanta di essere la VPN più veloce che ci sia. Ma certamente potevano.

Sebbene non siano i più veloci in assoluto, i server PIA registrano numeri impressionanti, con i download sul miglior server – come scelto dall’app client – con un clock a 72,8 Mbps e una media testata su otto posizioni di 51,9 Mbps.

Di seguito sono riportate tre posizioni di esempio tratte dal test di velocità PIA completo.

Il miglior server
I migliori risultati dei test di velocità del server VPN per l'accesso a Internet privatoCon VPN I migliori risultati dei test di velocità di base per l'accesso a Internet privatoNessuna VPN
stati Uniti
Risultati del test della velocità del server VPN negli Stati UnitiCon VPN L'accesso a Internet privato unisce i risultati dei test di velocità di base degli StatiNessuna VPN
Olanda
Risultati del test di velocità del server VPN Paesi Bassi con accesso a Internet privatoCon VPN Risultati dei test di velocità di base Paesi Bassi Accesso a Internet privatoNessuna VPN

Potresti aver notato la grande discrepanza tra VPN e nessuna velocità VPN. Non prenderlo come un brutto segno.

Eseguo test di velocità utilizzando un download a 500 Mbps e una connessione di upload a 100 Mbps, che è più veloce di qualsiasi VPN di livello consumer attualmente in grado di gestire. E lo faccio intenzionalmente in modo che possiamo vedere le prestazioni massime effettive di ciascun server, anziché i numeri limitati dal mio ISP.

La linea di fondo è che PIA è veloce, con velocità del server più che sufficienti per qualsiasi attività con larghezza di banda elevata, come lo streaming di video 4K o download di grandi dimensioni.

Assistenza clienti

Sebbene non abbia riscontrato alcun problema durante il test di PIA per questa recensione, ho esaminato a fondo le loro attività di assistenza clienti. Dopotutto, è una delle cose per cui dovrebbero essere conosciuti.

Quello che ho trovato è stato un miscuglio e uno dei maggiori punti deboli del servizio complessivo di PIA.

Per cominciare, se stai tentando di registrarti e hai una domanda, non puoi utilizzare il sistema di chat live di PIA. Invece, devi inviare un ticket di supporto e attendere una risposta via e-mail.

Se sei fortunato, ne otterrai uno in fretta, soprattutto se effettui una richiesta durante il giorno nel fuso orario di Mountain Standard. Durante la notte, tuttavia, probabilmente dovrai aspettare un po ‘.

Una volta che hai un account, è disponibile il supporto della chat live di PIA, ma solo dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 18:00 MST.

Anche se ho ricevuto una risposta rapida tramite il servizio di chat, ho letto molte lamentele da parte degli utenti, il che indica che le cose non vanno sempre bene.

Alcune persone hanno affermato che la chat è disattivata frequentemente quando non dovrebbe essere, mentre altre hanno affermato che ci sono volute ore per ottenere una risposta. Nessuna di queste cose è successa durante i miei test, ma è qualcosa da tenere a mente.

Ci sono alcune buone notizie, tuttavia.

Il sito web di PIA offre una base di conoscenza molto completa e molte guide utili per risolvere i problemi più comuni. E a causa del buon funzionamento delle app, sospetto che la stragrande maggioranza di noi non incontrerà comunque problemi.

Nel complesso, le opzioni di supporto erano decenti, ma tutt’altro che grandiose: mi aspettavo di meglio, ma ho visto anche molto peggio. Se in futuro noto cambiamenti, ovviamente aggiornerò di conseguenza questa recensione.

Prezzo e valore

L’accesso privato a Internet è noto da tempo come provider VPN economico. E questo è ancora il caso.

Prezzi dell'abbonamento all'accesso privato a Internet

Puoi scegliere tra tre diverse lunghezze di termini:

Mensile: $ 11.95 / mese
Sei mesi: $ 5.99 / mese
Annuale: $ 3.33 / mese

Si tratta del prezzo della bevanda media di Starbucks (anche se probabilmente sono troppo gentile). È anche difficile sostenere che non otterrai i tuoi soldi a questi prezzi.

Hai anche molti modi per pagare un abbonamento di accesso privato a Internet. Ci sono i soliti sospetti come tutte le principali carte di credito (Visa, Mastercard, Amex, Discover e JCB), PayPal e Amazon Pay.

Tuttavia, PIA ti consente anche di pagare in modo anonimo con diverse criptovalute, tra cui:

  • Bitcoin
  • Bitcoin Cash
  • Ethereum
  • litecoin
  • Zcash
  • Fascio

PIA ti consentirà persino di scambiare una carta regalo di grandi marchi (Starbucks, Walmart, Best Buy, ecc.) In cambio di assistenza. Tuttavia, pagherai un po ‘di premio per farlo.

Naturalmente, se la tua preoccupazione principale è l’anonimato, il compromesso probabilmente ne vale la pena.

È prevista una garanzia di rimborso totale di 30 giorni a sostegno di tutti gli abbonamenti ad Accesso Internet privato. Se per qualsiasi motivo non sei soddisfatto del servizio, puoi ottenere un rimborso senza fare domande.

Sfortunatamente, non esiste un’opzione di prova gratuita PIA, quindi dovrai utilizzare il percorso di rimborso se desideri usufruire del servizio per un test drive.

Rassegna di chiusura sulla revisione dell’accesso a Internet privato

Dopo aver usato PIA per alcune settimane, usandolo esattamente come avrei usato il mio normale servizio VPN, testando e rivedendo tutto ciò che potevo lungo la strada, sono arrivato a queste sei conclusioni:

  1. Il servizio PIA è veloce, economico e funziona molto bene in termini di privacy e sicurezza
  2. Le loro app sono ben progettate e fanno tutto ciò che dovrebbero
  3. Se vuoi trasmettere contenuti geo-bloccati, guarda altrove
  4. Il loro supporto, sebbene accettabile, ha sicuramente margini di miglioramento
  5. La giurisdizione PIA e la scelta del CTO lasciano un po ‘a desiderare, ma il loro eccellente track record quasi compensa
  6. Sono un ottimo modo per sbarazzarsi delle carte regalo che non volevi in ​​primo luogo

Tutti questi fattori mi fanno sentire a mio agio a raccomandare l’accesso privato a Internet a chiunque cerchi una VPN economica e affidabile.

Detto questo, a un prezzo comparabile, ci sono altri eccellenti servizi VPN che offrono vantaggi simili senza gli svantaggi. I miei fornitori preferiti in questi giorni sono CyberGhost e NordVPN.

Se scegli PIA, sono sicuro che sarai felice, ma almeno rivederei prima alcune altre opzioni.

Logo di accesso privato a InternetPunto:
7.7 / 10

Kim Martin
Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me